Bottiglie di vino di valore: il prezzo di questa è assurdo

Il piacere di un buon vino, meglio se in compagnia di qualcuno che si ama e con davanti qualcosa di gustoso da mangiare, è impagabile. Tirar fuori la bottiglia, soprattutto se si hanno conoscenze enologiche, può diventare ancora più speciale nel momento in cui ci si lascia incantare dai vari sentori.

Nel momento in cui si parla delle bottiglie di vino, è molto importante rammentare che, in determinati casi, possono valere tantissimo. Quanto? Nelle prossime righe, abbiamo elencato alcune delle bottiglie che, nel corso degli anni, sono state pagate di più.

Bottiglie di vino che valgono una fortuna

Tra le bottiglie che nel corso del tempo sono state pagate di più, è doveroso citare quella di Bordeaux di Chateau Mouton Rothschild del 1945. Questa bottiglia è stata venduta dalla casa d’aste Christie’s nel 1997.

Venduta per  una cifra che, oggi come oggi, corrisponderebbe a oltre 84mila euro. Tra i motivi della fama di questa bottiglia è possibile citare il fatto di essere stata citata da un personaggio cinematografico che ha segnato la storia: James Bond, agente segreto al servizio di sua maestà britannica!

Un’altra bottiglia che è stata venduta a cifre astronomiche è il famosissimo Domaine de la Romanée-Conti Montrachet. Questo chardonnay della Borgogna è, secondo diversi esperti, il miglior vino al mondo di questa etichetta. Prodotto a partire da vigneti con alle spalle una storia antichissima, è stato venduto a una cifra superiore ai 116mila euro.

Non c’è che dire: non mancano davvero gli esempi di bottiglie dal valore straordinario! Proseguendo con l’elenco di quelle che, negli anni, sono state pagate di più, è importante fare riferimento al Chateau Lafite del 1787. La data rende chiaro il fatto che si tratta di una bottiglia da collezione. Appartenuta a uno degli inquilini della Casa Bianca, ossia il Presidente USA Thomas Jefferson, nel 2006 è stata acquistata da un anonimo appassionato a una cifra corrispondente a circa 117mila euro.

Per trovare bottiglie più costose bisogna andare ulteriormente indietro nel tempo? Assolutamente no! Per rendersene conto, basta rammentare il caso della bottiglia Cabernet Sauvignon di Screaming Eagle del 1995. Si tratta di un vino statunitense che è stato pagato una cifra a dir poco sorprendente. Parliamo infatti di 500mila euro (la vendita è avvenuta nel corso di un’asta di beneficenza).

Concludiamo citando la bottiglia pagata di più in assoluto, ossia un Domaine de la Romanée-Conti del 1945 venduto a oltre 558mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.