Allerta Whatsapp: verità o falso mito? Ecco cosa succederà realmente

0
119

Whatsapp, l’app di messaggistica istantanea più diffusa in Europa, e probabilmente in tutto il mondo, è solita ricevere degli aggiornamenti a cadenza regolare che me migliorano l’efficenza, oltre a portare nuove funzioni, anche per “stare al passo” della concorrenza che è sempre più agguerrita. L’app controllata da diversi anni da Facebook andrà incontro a diversi cambiamenti anche di natura strutturale e “legale” nel corso dell’anno.

Nuovi termini e condizioni

Sta facendo molto discutere la questione legata ai nuovi termini e condizioni legali, comunicata da Whatsapp attraverso una notifica che in sostanza chiede all’utente di accettare i nuovi termini e condizioni, nella fattispecie attraverso il seguente messaggio:

La versione aggiornata dei Termini e dell’Informativa sulla privacy fornisce ulteriori dettagli sul modo in cui trattiamo i dati dell’utente, compresa la nostra base giuridica per il trattamento e il nostro impegno in tema di privacy. Molte aziende si affidano a WhatsApp per comunicare con i propri clienti. Collaboriamo con le aziende che usano Facebook o con terzi per archiviare e gestire al meglio le comunicazioni fra aziende e utenti su WhatsApp”.

Whatsapp ha comunicato che non ha intenzione di condividere dati come, informazioni sulla registrazione dell’account e informazioni sul proprio device, come da una seconda notifica:
“Non inviamo o condividiamo il tuo numero di WhatsApp con terzi e non vendiamo e condividiamo, o diamo il vostro numero di telefono agli inserzionisti”. In sostanza si chiede di nuovo di accettare i nuovi “termini e condizioni” per permettere tra le altre cose la possibilità di fare acquisti online attraverso l’applicazione.
Per continuare ad utilizzare Whatsapp oltre l’8 ottobre sarà necessario accettare i nuovi termini e condizioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here