VICENZAOROFIERAESPOSIZIONEECCELLENZECOMPARTO ORAFO E GIOIELLIEROORO GIOIELLIPREZIOSI

I gioielli non sono solo un dettaglio in grado di definire la personalità di chi li indossa, ma anche delle straordinarie opportunità di business. Lo sa bene chi ama quelli antichi! Esistono infatti diversi vecchi gioielli che, oggi come oggi, valgono tantissimo. Di quali si tratta di preciso? Scopriamolo assieme nelle prossime righe di questo articolo.

Vecchi gioielli che valgono tanto: quali sono?

Non si può dare una risposta definitiva alla domanda “Quali sono i vecchi gioielli che valgono di più?”. Esistono infatti numerosi aspetti dei quali tenere conto. Bisogna valutare il valore della pietra, ma anche il peso del metallo prezioso e l’eventuale passato illustre. I gioielli appartenuti a personalità di spicco della storia o dello spettacolo – p.e. una nobile o un’attrice – valgono più di altri.

In questa globalità, è comunque possibile distinguere alcuni stili che possono aumentare notevolmente il valore del pezzo. Tra questi è possibile citare senza dubbio i gioielli inglesi del periodo georgiano, che va dal 1714 al 1837, ma anche i preziosi vittoriani. In quest’ultimo caso, parliamo di un lasso di tempo che va dal 1837 al 1901, periodo che vide sul trono inglese l’indimenticabile Regina Vittoria.

Proseguendo con i vecchi gioielli che oggi valgono tantissimo, un doveroso cenno deve essere dedicato ai preziosi risalenti al periodo della Belle Epoque. In questo frangente, si ha a che fare con gioielli creati negli anni tra il 1890 e il 1915. Come non citare poi le bellezze dell’Art Nouveau? In questo caso, ci collochiamo tra il 1890 e il 1910. Per dare qualche informazione in merito a questo stile, facciamo presente che, quando si ha a che fare con i gioielli Art Nouveau, si inquadrano dei preziosi frutto di una reazione alla produzione industriale standardizzata che, di fatto, aveva reso accessibile la possibilità di portare gioielli a molte più persone.

Come già detto, gli artisti che seguivano la tendenza dell’Art Nouveau erano contrari a tutto ciò, motivo per cui misero in primo piano una nuova centralità della natura sia per quanto riguarda i motivi, sia per quel che concerne i materiali.

Concludiamo facendo presente che tra i vecchi gioielli che valgono tanto rientrano anche i preziosi in stile Art Deco (1920-1935), quelli in stile Edwardiano (1901-1920) e le meraviglie dello stile retrò, che hanno dominato la moda fino al 1940.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here