Oggi come oggi, lo smartphone fa parte della nostra vita privata e lavorativa e, parliamoci chiaro, è indispensabile. Prima che entrasse nella nostra quotidianità, tenevamo in tasca dei cellulari che, al solo vederli oggi, sembrano preistorici. Bene: non vanno assolutamente buttati via. Alcuni di essi, infatti, possono valere cifre molto interessanti. Se ti stai chiedendo quali siano, nelle prossime righe di questo articolo puoi trovare la risposta.

Vecchi cellulari che valgono tantissimo: quali sono?

Quali sono gli antenati dello smartphone che valgono tantissimo? Il primo più che un antenato può essere definito il re di tutti gli smartphone: stiamo parlando del primo iPhone presentato da Steve Jobs. Non erano trascorsi neanche dieci anni dallo scoccare del terzo millennio e uno degli imprenditori più visionari della storia presentava uno strumento pronto a rivoluzionare le vite di tutti. Parliamoci chiaro: ai tempi era assurdo anche il solo pensiero di poter ascoltare la musica, mandare mail e fare telefoonate con un solo device.

Le cose da allora, come ben si sa, sono cambiate radicalmente. Il fascino dell’iPhone 2G non è però tramontato e, oggi come oggi, questo smartphone può valere attorno ai 2000 euro (ovviamente completo di scatola).

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare dei vecchi telefonini che oggi valgono tanto. Tra questi è possibile citare il Sony Ericsson T28, un modello tra i più blasonati nei decenni scorsi che, al giorno d’oggi, ha un valore che si aggira attorno ai 1000 euro.

Quando si parla di cellulari che ci hanno cambiato la vita, un doveroso cenno deve essere dedicato al 3310, il primo telefono cellulare a essere venduto su larga scala in Italia. Nel momento in cui si chiama in causa questo telefono, elogiato ancora oggi per la durata della batteria, si inquadra un valore che può andare dai 20 ai 1500 euro. Cosa determina il valore? Le caratteristiche della mascherina, a cominciare dal colore. Un dettaglio: nei suoi cinque anni di storia, questo telefono è stato venduto in oltre 120 milioni di esemplari, cifre che superano di gran lunga quelle dell’iPhone.

Non c’è che dire: i telefoni del passato che vale la pena tenere sono numerosi e tra questi è possibile citare anche l’Ericsson T10. Cellulare dual band con antenna esterna, questo modello ha rappresentato una vera rivoluzione: si parla infatti del primo modello commerciale con sportellino. Quanto vale oggi? Attorno ai 2000 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here