Borsa di Studio INPS 2021: di cosa si tratta?

In maniera analoga a quanto avvenuto nel 2020, anche quest’anno l’INPS ha reso possibile partecipare al bando per Borse di Studio per Corsi Universitari di laurea e Corsi Universitari di specializzazione post lauream, concretizzato in una vera e propria Borsa di studio dedicata non a tutti gli studenti indistintamente ma, come precisato dall’INPS
“è riservat ai figli o orfani ed equiparati, dei dipendenti e pensionati iscritti al Fondo
Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, al Fondo gestione Assistenza
Magistrale e al Fondo ex Ipost”.

Il Bonus in questione può avere un “doppio valore”: 1.000 euro per corsi universitari di specializzazione post-lauream e di 2.000 euro per corsi universitari di laurea triennale o laurea magistrale o a ciclo unico, di Conservatorio o Istituti Musicali parificati e Accademie di Belle Arti o studi esteri equiparabili.
Il richiedente dovrà età inferiore ai 32 anni alla data di scadenza del bando, come riportato da bando ufficiale sul sito dell’INPS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.