La filatelia è un mondo ricco di fascino, grazie al quale è possibile scoprire gustosi dettagli relativi alla storia antica, moderna e contemporanea. Quando si parla di francobolli di valore, si apre un capitolo estremamente ricco, con pezzi che, come vedremo tra poco, possono essere pagati tantissimo dai collezionisti. Quali sono? Per scoprirli, non ti resta che seguirci nelle prossime righe di questo articolo.

Penny Black

Risalente al 1840, questo francobollo del Regno Unito ha una particolarità: quando lo si chiama in causa, infatti, si prende in considerazione il primo francobollo adesivo della storia. Non rarissimo, questo pezzo, se in ottime condizioni, può valere fino a 3000 euro.

Francobolli della serie aquila bicipite

In questo caso, si parla di una serie di francobolli molto importanti per la storia del nostro Paese. Composta da 5 pezzi, rappresenta la prima serie di francobolli emessi dal nostro Paese.

Contraddistinta dalla presenza dello stemma austriaco, risale ai tempi del Regno Lombardo Veneto (siamo nel 1850 per la precisione). Per quanto riguarda il valore, parliamo di un range compreso tra i 21mila e i 23mila euro.

Inverted Swan

Quando si parla di questo francobollo, si inquadra uno dei pezzi più apprezzati al mondo. Come dice il nome stesso, è caratterizzato dalla presenza, sulla superficie, della figura di un cigno. Valutato dai collezionisti circa 35mila euro, è considerato una chicca da parte degli esperti per via di un errore nel processo litografico, che ha portato all’inveersione della cornice che circonda il cigno.

Serie Testa di Mercurio

Questa serie di francobolli italiana è stata emessa nel 1851 dal Regno Lombardo Veneto. Formata da quattro pezzi, può raggiungere l’esorbitante valore di 260mila euro.

Red Mercury

Di notevole pregio estetico, questo francobollo è quotato circa 37mila euro. Quando lo si nomina, è importante ricordare che veniva utilizzato in maniera esclusiva per la spedizione di quotidiani. Risalente al 1874, è ststo presto rimpiazzato e per questo è considerato raro.

Francobolli del Regno di Sardegna

Alcuni pezzi, come per esempio quelli del 1854, possono valere tantissimo. In questo frangente, si parla di una serie di tre pezzi che può raggiungere i 98mila euro.

Concludiamo facendo presente che, nel momento in cui si decide di comprare francobolli di valore, è bene evitare siti generalisti. Portali come Catawiki, verticali sul mondo del collezionismo, garantiscono infatti una perizia da parte di un esperto su ogni singolo pezzo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here