Gli appassionati di vintage lo sanno bene: ci sono oggetti che fanno battere il cuore non appena li si guarda. Il motivo è molto semplice e riguarda il fatto che riportano a tempi che, per tante persone, sono collegati alla magia della giovinezza.

Il bello è che, nel momento in cui lo si chiama in causa, è possibile fare riferimento a delle straordinarie occasioni di business. Se vuoi scoprire quali sono gli oggetti degli anni ’70 che oggi valgono tantissimo, nelle prossime righe di questo articolo puoi trovare diverse risposte.

Diamond Dogs di David Bowie

David Bowie, il Duca Bianco: dietro a queste parole c’è uno dei più grandi artisti del ‘900. Nel momento in cui si chiama in causa la sua produzione artistica, è impossibile non chiamare in causa l’album Diamond Dogs.

Questo lavoro discografico, risalente al 1974, è un disco che può essere venduto a cifre esorbitante: per rendersene conto, basta rammentare che, diversi anni fa, un collezionista l’ha pagato 3500 dollari. 

Non c’è che dire: vale davvero la pena dare un’occhiata di vecchi dischi dei propri genitori!

Walkman Sony TPS-L2

Oggi come oggi, per ascoltare la musica possiamo aprire le app delle piattaforme di streaming presenti sul nostro cellulare.

La situazione, qualche decennio fa, era molto diversa. Come ben si sa, l’unico modo per ascoltare la musica in mobilità era il walkman, all’interno del quale bisognava inserire la cassetta.

Tra i modelli che più apprezzati degli anni ’70 rientra il walkman Sony TPS-L2. Risalente al 1979, oggi come oggi, nel 2021, vale diverse centinaia di euro.

Pong

Eccoci a parlare di un vero e proprio pezzo di storia: quando si cita Pong, si chiama in causa il primissimo esempio di videogioco a sfondare sul mercato.

Prodotto dall’Atari e lanciato nel 1972, è un simulatore di ping pong. Quanto può valere oggi, a quasi 50 anni dalla sua immissione in commercio? Fino a 14.000 euro!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here