Fino a 110 mila euro se hai queste vecchie Lire: FOTO

La storia della lira termina nel 2002, con la dismissione della valuta, parallelamente a quanto accaduto per la quasi totalità “colleghe” europee, con l’arrivo dell’euro, che ha messo la parola fine ad una storia lunga quasi due secoli. La lira infatti è nata diverso tempo prima dell’unificazione del paese, datata 1861, visto che gli stati indipendenti della penisola hanno iniziato a produrne in discrete quantità nella prima parte del 19° secolo.

Molti “tagli” sono nati solo nel 20° secolo, mentre molti altri, già esistenti in epoche precedenti, sono stati riadattati per far fronte ai cambiamenti politici e sociali.

Moneta storica

Un esempio concreto è fornito dalla 5 lire, a lungo un taglio dal valore decisamente importante ma che nel corso dei decenni ha perso potere d’acquisto. Le più famose sono le Delfino, che sono state coniate dagli anni 50 fino al 2001, lasso di tempo che ha condizionato la propria “forza” economica anche a causa dell’inflazione.

Anche le Delfino possono valere cifre molto importanti, ma il panorama più “antico” delle 5 lire è decisamente ampio ed interessante, letteralmente pieno di esemplari anche molto rari che possono arricchirci se siamo molto fortunati.

Fino a 110 mila euro se hai queste vecchie Lire: FOTO

L’emissione da 5 lire datata 1901 nota come Aquila Sabauda è uno dei pezzi più ricercati dai collezionisti nonchè una delle monete più belle mai realizzate nel nostro paese:

Realizzata in argento in pochissimi esemplari (poco più di un centinaio), presenta il volto di Re Emanuele III su uno dei lati, mentre l’altro è contraddistinto dall’Aquila Sabauda, sormontata da una corona e contornata dalla scritta REGNO D’ITALIA, oltre al valore nominale e l’anno di coniatura, il 1901.

5-lire-1901 vecchie

Il valore è sempre molto alto: una moneta di questo tipo in buone condizioni vale come minimo 15mila euro, una somma non indifferente ma che risulta essere molto poco in confronto al valore massimo che può avere, se in condizioni Fior di Conio: in questo caso il valore può arrivare fino a 110 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.