Vecchie monete greche: ecco quelle che valgono di più

Da millenni la Grecia ha avuto un ruolo fondamentale e tutt’ora molto “presente” nella storia delle culture occidentali: nella storia, nella politica, nella filosofia di oggi vi è molto dell’eredità dei popoli che hanno occupato l’arcipelago ellenico, e oltre all’idea stessa di democrazia anche quella della moneta realizzata in metallo ha iniziato a diffondersi proprio in Grecia, intorno al 6° secolo Avanti Cristo, al pari di altre parti del mondo.

La monetazione dell’Antica Grecia è un argomento estremamente vasto, sia a causa dell’arco di tempo formato da diversi secoli ma anche a causa dell’espansione della cultura ellenica, che ha è arrivata anche molto lontano (alcune emissioni di questo tipo sono state rinvenute nell’odierna India) ed ha influenzato anche quelle delle altre culture (le prime emissioni romane ne riprendevano i tratti, e anche quelle celtiche)

Vecchie monete greche: ecco quelle che valgono di più

Gli storici suddividono in arcaico, classico ed ellenistico per quanto riguarda la storia della Grecia antica: le monete realizzate dalle città greche non erano tutte uguali ma erano già suddivise a seconda del valore (la dracma era la valuta principale) ma anche nell’aspetto, visto che ogni cittadina apponeva raffigurazioni differenti.

Tetradracma di Cuma

La tetradracma di Cuma (Kyme) è un pezzo molto conosciuto ma anche raro: con questo termine si fa riferimento alla moneta da 4 dracme. Questa versione risale al periodo che va dal 140 al 190 AC.  Da un parte è raffigurato un profilo, dall’altra un cavallo. Questa tipologie di monete erano anche realizzate in Asia Minore. Il valore può superare i 600 euro.

tetradracma

Tetradracma di Lisimaco

Molto interessante questa tetradracma risalente al periodo immediatamente verificatosi alla morte di Alessandro Magno: il generale macedone, dopo aver conquistato gran parte del mondo conosciuto, non lasciò eredi e i suoi possedimenti furono presi dai suoi diadochi, ossia i generali. Uno di questi, Lisimaco, è raffigurato su questa moneta realizzata in Tracia (una zona tra Grecia e Turchia). Questa moneta può raggiungere un valore di 1000 euro.

 monete greche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.