MarketMove, perchè questa criptovaluta è così promettente

Il mercato delle criptovalute non è mai stato così in fermento come in questi ultimi 12 mesi: l’affermazione di “colossi” come Bitcoin ed Ethereum hanno avuto un effetto relativamente stabilizzante nei confronti della quasi totalità delle criptovalute nascenti, garantendo uno sviluppo di crypto sempre nuove, spesso definite di seconda generazione.

Le altcoin, ossia le criptovalute nate successivamente a Bitcoin sono oramai molto diversificate, e con un mercato in espansione (oggi conta oltre 11.000 differenti crypto) sono in molti che cercano di arricchirsi o perlomeno trovare una buona base di investimento puntando su progetti proficui.

Instabilità preventivata

Le criptovalute per definizione sono slegate dai governi centrali e perciò sono influenzabili solamente dal mercato, che infatti ha premiato sopratutto diverse meme coin come Shiba Inu. Inoltre una serie di criptovalute basate sui  metaversi stanno facendo capolino. In questo scenario perchè MarketMove, apparentemente una delle numerose criptovalute emergenti, dovrebbe “spiccare” dalla massa?

MarketMove, perchè questa criptovaluta è così promettente

MarketMove è una criptovaluta basata sui sistemi finanziari  DeFi, ossia finanza decentralizzata. Si tratta di un campo che ha già attirato miliardi di dollari ma sono fondamentalmente poche le applicazioni/strutture realmente affidabili. MarketMove che è una piattaforma con tanto di app annessa, utilizza il circuito BSC e promette di curare con particolare attenzione il lato affidabilità del proprio sistema, dando battaglia a investimenti sbagliati, conosciuti con il nome di rug pull, ossia una manovra dannosa nel settore delle criptovalute in cui gli sviluppatori di criptovalute abbandonano un progetto e scappano con i fondi degli investitori. MarketMove si impegna a difendere i propri investitori.

I token MOVE associati sono già da ora dichiaratamente è iper-deflazionistico, data la diminuizione graduale di token nel corso del tempo facendo quindi ragionevolmente lievitare la richiesta e quindi il prezzo. Tokens che tra l’altro hanno visto un netto incremento del proprio valore nel mese di novembre e dopo una flessione, sono pronti a conquistato il mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.