Cerca subito questo gettone telefonico: ecco quanto può valere

La storia del gettone telefonico può considerarsi in un certo senso simbolica, visto che rappresenta il rapido avanzamento tecnologico nell’ambito delle comunicazioni che hanno portato determinati oggetti ad essere percepiti come obsoleti in relativamente pochi anni.

Gettoni per telefonare

Il gettone telefonico infatti è stato utilizzato sopratutto nella parte centrale del 20° secolo e per molto tempo ha rappresentato il “mezzo” indispensabile per poter usufruire di una telefonata, attraverso telefoni pubblici spesso stipati nelle cabine, dismesse anch’essa da tempo. La funzione dei gettoni era quello di operare come delle monete, essendo acquistabili presso le ricevitorie ed i negozi abilitati, e proprio come le monete risultano ancora oggi decisamente collezionabili.

Rispetto alla valuta monetaria tradizionale, può essere piuttosto complesso trovare un gettone che presenta ottime condizioni di conservazione, visto che spesso si tratta di oggetti che veniva “maltrattata” con costanza, dato l’utilizzo.

Tutte i gettoni sviluppati a partire dal 1959 presentano 4 cifre su una delle superfici, che indentificano anno e mese  di coniatura, ad esempio 7809 indica che un esemplare è stato realizzato nel 1978 nel mese di settembre.

Cerca subito questo gettone telefonico: ecco quanto può valere

Gli esemplari precedenti al 1959 sono quindi più rari ed anche maggiormente facili da distinguere proprio perchè non era ancora stata attuata la standardizzazione avvenuta durante gli anni del boom economico. Se un gettone della Stipel del 1927, il primo vero gettone realizzato nel nostro paese può superare i 100 euro di valore, data la rarità e l’importanza storica.

Supera questa valutazione un gettone molto raro come quello sviluppato dalla TETI, Società Telefonica Tirrena, azienda telefonica che operava presso la Liguria, Toscana, Lazio, Sardegna prima di essere incorporata nella SIP negli anni 60 del 20° secolo.

La prima versione del gettone in zinco è particolarmente ambito e se in ottime condizionu supera agevolmente i 200 euro di valutazione, ma può far fruttare anche somme sensibilmente superiori.

gettone telefonico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.