Cosa succede a Dogecoin e Shiba Inu? Ecco le previsioni per il 2022

Criptovalute oggi può voler dire investimento per una platea sempre più ampia di persone, essendo oramai una tipologia di valuta accettata anche “culturalmente” con sempre maggior frequenza. L’idea stessa delle criptovalute ha infatti perso l’aura di mistero, essendo oramai una realtà consolidata almeno per una parte di popolazione, e ciò è testimoniato dalle migliaia di varianti che rientrano in questa categoria.

Meme coin

In principio, com’è noto, è stato Bitcoin a fare da “apripista”, ed ha fornire una tipologia di criptovaluta sfruttabile sia come investimento che in fase di trading, ossia la compravendita dei token attraverso piattaforme dedicate. La peculiarità di tutte le criptovalute risiede nell’essere slegate da qualsivoglia tipo di governo o banca centrale: il valore infatti viene influenzato esclusivamente dalla richiesta. In quest’ottica il concetto di meme token, ossia criptovalute inizialmente “minori”, che sfruttano un meme conosciuto.

La prima in questo senso è stata Dogecoin, che ha il riconoscibile cane Shiba Inu, ripreso da un meme divenuto molto popolare sul web. Nata per “scherzo”, Dogecoin ha avuto una ricca capitalizzazione di mercato fin dagli inizi e nel corso degli anni è diventata qualcosa di più “seria”, sponsorizzando diverse iniziative anche benefiche.

Shiba Inu, nata successivamente e dal funzionamento simile, ritrae anch’essa uno Shiba Inu nel proprio logo e nel corso del 2021 è riuscita ad arricchire numerosi investitori, visto che il token SHIB ha visto un incremento di oltre il 25.000.000 % rispetto alla media del 2020.

Cosa succede a Dogecoin e Shiba Inu? Ecco le previsioni per il 2022

La parte finale del 2022 ha visto un “calo” di valore di entrambe che comunque hanno chiuso un ottimo 2021, ma i token SHIB potrebbero subire in nuovo rialzo, le previsioni narrano un obiettivo di 0,0001300 dollari, a fronte di uno attuale di circa 0,00002870 dollari.

Dogecoin ha subito un netto calo in queste ultime settimane ma si attesta comunque su un token che vale 0,151510 dollari, i più ottimisti parlano di un 2022 in cui potrebbe raggiungere i $0.290000 per singolo token DOGE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.