Quanto può valere Polygon nei prossimi mesi del 2022? Ecco l’analisi

Sicurezza, privacy e velocità, sono i tre obiettivi che si pone Polygon. Nato a  metà del 2019, Polygon ha un progetto solido alle spalle che gli è valso l’interesse e la fiducia di una larga parte degli investitori.

Il token di riferimento è MATIC, che ha inizio il 2022 con quotazioni intorno ai 2,30 dollari. Si tratta di una criptovaluta decentralizzata di tipo P2P con un sistema open source; grazie a un sistema di crittografia molto avanzato, riesce a escludere un intermediario In questo modo le transizioni avvengono direttamente fra le due parti in causa, rendendo il tutto molto veloce e sicuro. 

Il traguardo cui aspira è quello di migliorare le prestazioni della piattaforma Ethereum, la più utilizzata al momento. L’idea è quella di integrare fra loro alcune piattaforme blockchain, per una maggiore verifica delle operazioni in atto. Così il volume delle transizioni diventa imponente, superando il numero di 65mila; numeri che poche blockchain possono gestire.

Quanto vale Polygon oggi

Questo breve riassunto del funzionamento di Polygon permette di capire perché sia così interessante per gli addetti ai lavori, e come mai MATIC goda di buona fiducia presso gli investitori. La cripto riesce a sostenere un volume di transizioni che arriva a 875mila dollari al giorno; la sua  capitalizzazione di mercato attuale supera i 12 miliardi di dollari; cosa che la porta di diritto fra  le 25 cripto più importanti. Il massimo di disponibilità di token prevista è di 10 miliardi; al momento ce ne sono in circolazione circa 7 miliardi.

A differenza di altre valute digitali, che alla fine del 2021 hanno visto una flessione delle loro quotazioni, MATIC ha raggiunto il suo massimo storico proprio in dicembre; ha superato quota 2, 60 dollari a token. Poi il normale calo, che l’ha portata ad oscillare attorno ai 2,30 – 2,40 dollari.

Le analisi per il 2022

Gli analisti sono coompatti sulle previsioni: MATIC continuerà a crescere nei prossimi mesi del 2022. E’ praticamente impossibil che torni a scendere al di sotto della soglia dei 2 dollari a token.  i. Un primo balzo in avanti potrebbe accadere tra marzo e giugno: Polygon potrebbe tornare a superare i 2,50 dollari, portandosi così vicino al suo picco massimo.

La seconda parte dell’anno sarebbe così indirizzata a un nuovo obiettivo: superare la soglia dei 3 dollari per token. Possibile? Secondo molti esperti, quasi probabile.

Questo non significa che non ci saranno oscillazioni, come è normale per questo comparto; ma nel medio periodo, l’aumento delle quotazioni è quasi sicuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.