“La tua carta Postepay sarà bloccata”: ecco il motivo, attenzione

La carta Postepay è la carta prepagata emessa da Poste Italiane, molto utilizzata per lo shopping online, ma anche per far acquisti nei negozi.

Oltre alla versione Standard, esistono oggi altri tipi di Postepay, in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza. Troviamo ad esempio la Postepay Evolution che, grazie al codice IBAN, può essere utilizzata anche per fare bonifici, oppure la Postepay Digital, ossia la versione totalmente digitale della carta Standard.

Qualunque sia la carta che hai deciso di sottoscrivere, potrebbe capitarti da un momento all’altro di trovarla bloccata e di non poterla più utilizzare.

Quali sono i motivi per i quali la Postepay può essere bloccata? Come fare per risolvere?

Carta Postepay bloccata? Ecco perché

La carta Postepay può venire bloccata per vari motivi, sia in modo automatico sia su richiesta dell’intestatario.

Perché mai l’intestatario dovrebbe richiedere il blocco della carta? Il blocco viene solitamente chiesto quando si smarrisce la carta o si teme che possa essere stata rubata. In questo caso, è necessario contatta subito il numero verde, attivo tutti i giorni, per evitare che chi l’ha rubata o trovata possa svuotarla o utilizzarla per scopi illeciti.

In alcuni casi potrebbe capitare di ritrovarsi con la Postepay bloccata senza che la richiesta sia partita da noi. Il blocco, in questo caso, avviene in automatico e serve a proteggere i nostri dati e il denaro che abbiamo caricato sulla carta.

Il blocco automatico scatta ad esempio quando digitiamo per tre volte consecutive il codice PIN errato. Anche quando effettuiamo degli acquisti online potremmo subire il blocco della carta. Questo avviene nel momento in cui sbagliamo il pin del servizio 3D secure per più volte di seguito. In questo caso  non potremmo più effettuare acquisti online, ma potremmo comunque usare la Postepay nei negozi fisici o all’atm.

Esiste un altro motivo per il quale la carta potrebbe venire bloccata, ossia nel caso in cui una transizione risultasse sospetta e Poste Italiane rilevasse una violazione della legge contro il riciclaggio di denaro.

Ecco come risolvere

Eccoci qua, con la Postepay piena di soldi, ma bloccata e inutilizzabile. Cosa fare per risolvere? Le modalità cambiano a seconda del motivo per cui la carta è stata bloccata.

Se siamo stati noi stessi a chiedere di bloccarla perché pensavamo di averla persa, purtroppo non potremo farla sbloccare, ma dovremo recarci presso l’ufficio postale per farci rimborsare la somma che avevamo caricato e poi potremo procedere a sottoscriverne una nuova.

Nel caso in cui il blocco fosse avvenuto in seguito all’inserimento del PIN errato, dovremo contattare l’assistenza clienti e seguire la procedura che ci verrà illustrata.

E in caso di blocco per antiriciclaggio? In questo caso dovremo recarci presso l’ufficio postale e presentare reclamo compilando il modulo apposito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.