Quanto può valere Algorand nei prossimi mesi del 2022? Ecco l’analisi

Su Coinbase è comparsa per la prima volta nel giugno del 2019, e due anni e mezzo dopo Algorand ha più di 300 progetti ch sono in fase di sviluppo. Per questo molti esperti la tengono d’occhio questa cripto, e il relativo token ALGO, ipotizzando che possa essere una delle cripto pronte a fare il grande balzo in avanti proprio nel 2022.

Come funziona Algorand

La tecnologia blockchain sulla quale si basa Algorand è un sistema che si differenzia rispetto ai suoi diretti competitor. L’obiettivo è la creazione di una rete veloce e affidabile, per la gestione di qualsiasi tipo di transizione nel settore DeFi.

Dopotutto, il primo sviluppatore fu Silvio Micali, stimato e noto professore al Massachusetts Institute of Technology, che cominciò a stendere il progetto fin dal 2017. Fin dalle prime mosse, i creatoori hanno concepito Algorand coome qualcosa che andava oltre il concetto di cripto valuta; uno strumento capace di tenere traccia di asset e titoli di proprietà, oltre a una piattaforma per smart contract.

La partenza vera e proprio è avvenuta nel 2019, quando la prima vendita di token ha fruttato 60 milioni di dollari. Token facili da condividere e inviare, e transazioni libere da una autorità centrale. Oggi è al 34esimo posto della classifica delle cripto, in termini di capitalizzazione di mercato.

Previsioni per il 2022

L’anno non è iniziato benissimo per Algoran, con quotazioni inferiori di quasi il 50 per cento rispetto al massimo storico; questo è stato toccato lo scorso novembre, a quota 2,91 dollari a token. Gennaio nn è proseguito meglio, anzi; oggi la quotazione è atorno a 0,86 dollari a token, ovvero il 70 per cento in meno rispetto al tetto dii novembre.

Il comparto delle cripto è abituato a forti oscillazioni, sia in ribasso che verso l’alto. Ci si aspetta quindi una rialita, anche se non si può riprendere tutto ciò che si è perso in una sola volta.

Due in particolare sono le soglie cui ALGO deve puntare: prima 1,31 dollari, cifra cui stabilizzarsi. Da lì ricominciare laa corsa fino  a 1,82 dollari. Gli analisti più ottimisti prevedno che questo possa accadere entroo la prossima estate.

ALGO oltre i 3 dollari?

La seconda  parte del 2022 ppotrebbe essere più favorevole per Algorand. Se riuscissse davvero a restare stabile poco sotto i due dollari, non sarebbe impossibile cercare di raggiungere i 3 dollari token; anche 3,30, seondo alcuni degli esperti.

Guardando sul lungo termine, il 2023 potrebbe portare Algorando ancora più in alto, fino a toccare i 4,75 dollari per token. Se poi tutte le monete digitali fossere sempre più utilizzate anche nella finanza tradizionale, nessuno si stupirebbe di vedere un coin ALGO scambiato sopra i 5 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.