Ecco le banconote dell’euro che scompariranno: cosa succederà?

Le banconote Euro attualmente in circolazione scompariranno. No, non si tratta di un nuovo cambio di valuta o di una rapidissima accelerata verso la moneta elettronica. La Banca Centrale Europea ha di fatti deciso di lanciare una nuova serie di Banconote a partire dal 2024.

L’utilizzo del contante è spesso soggetto ad aggiornamenti e cambi di modalità. Questo deriva dalla necessità di rendere sempre più pratico un metodo di pagamento che è ancora attualissimo e che non accenna ad avere calo nella richiesta. Così in Europa presto avremo nuove banconote, e ne abbandoneremo delle altre.

Cosa succederà alle Banconote Euro?

Come già accaduto non molti anni fa, tra il 2018 e il 2019, le Banconote Euro saranno sostituite da una nuova serie. La BCE ha infatti annunciato la creazione di un gruppo che studierà esigenze e gusti della popolazione europea, anche stimolando la partecipazione diretta delle persone nella scelta dei colori e dei disegni che caratterizzeranno le prossime banconote.

La nuova serie andrà a soppiantare le precedenti. Tuttavia le banconote delle prime due serie – anche qui, come già accaduto – continueranno ad avere valore legale. Chi si troverà a detenere banconote vecchie, potrà utilizzarle senza alcun limite, sia nella spesa che nel risparmio.

L’altra cosa che probabilmente accadrà sarà l’inserimento di ulteriori caratteristiche di sicurezza, sempre più difficili da replicare. E che quindi renderanno le banconote euro sempre più complesse da falsificare. Proprio evitare la falsificazione fu una delle scelte che portò a rinnovare la prima serie con la serie Europa.

Quali banconote scompariranno?

Una banconota Euro è di fatto già scomparsa. Si tratta del taglio da 500 euro, che non viene più prodotto dal 2019 e che sta venendo gradualmente ritirato dalle banche. Ciò significa che le banche possono cambiarlo, ma non più emetterlo. La scelta è stata presa per assecondare e facilitare le norme europee antiriciclaggio, che ormai non consentono più pagamenti in contanti oltre i 1000 Euro.

Si vocifera che sorte simile possa toccare alla banconota da 200 Euro, quella gialla della serie. Anche questo taglio è molto poco utilizzato e si potrebbe scegliere di non riproporlo all’emissione della prossima serie di banconote. In quel caso, anche il 200 Euro manterrà il proprio valore legale. Se una banconota perde il proprio valore legale, l’annuncio viene dato sempre con enorme anticipo per consentire a tutti di utilizzare queste banconote e portarle alle banche in tempo.

Non accadrà invece ciò che alcune persone sperano, e cioè l’introduzione di ulteriori tagli. Questa operazione comporta accordi complessi che non sono facili da raggiungere.

banconote euro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.