Questa banconota dell’euro sarà tra le prime a scomparire: FOTO

C’è una banconota dell’Euro che sarà tra le prime a scomparire. Stiamo parlando della possibilità che dopo la banconota da 500 Euro, anche un altro taglio dell’Euro venga ritirato dalla circolazione. Ma andiamo con calma. Nel dicembre 2021 la Banca Centrale Europea ha annunciato l’emissione di una nuova serie di banconote, che potrebbe rapidamente soppiantare le precedenti. Assieme all’emissione di queste nuove banconote, è possibile che la BCE decida di non emettere più un altro taglio di Euro finora utilizzato tranquillamente. La motivazione risiede nel rendere più semplice l’utilizzo del contante e aiutare i paesi della UE a rispettare le norme sull’antiriciclaggio.

La banconota dell’Euro tra le prime a scomparire: ecco quale

La banconota dell’Euro che sarà tra le prime a scomparire dovrebbe essere quella da 200 Euro. Il taglio, che attualmente è il più grande in circolazione, ha la caratteristica colorazione gialla. Il suo ritiro dalla circolazione non  è ancora certo e definito. Tuttavia diversi fattori fanno propendere all’idea di una sua sparizione.

Innanzitutto circola poco. Il motivo è presto detto: sono pochi i commercianti che accettano il rischio di cambiare questo taglio. Inoltre, con i pagamenti in contanti limitati per legge ad un massimo di 1000 Euro, sono pochi gli esemplari di 200 Euro utilizzabili ed effettivamente in circolazione.

Anche se la decisione non è stata ancora presa, la sensazione è che la banconota da 200 Euro potrebbe presto sparire. Qualsiasi decisione sul suo ritiro sarà comunque comunicata con enorme anticipo. Come accaduto per i 500 Euro, infatti, la banconota potrebbe essere soltanto non ulteriormente immessa, ma mantenere il suo valore legale.

La nuova serie di Banconote Euro: ecco perché sarà emessa

Come abbiamo già accennato, la BCE ha fatto partire un gruppo di studio che nel 2024 porterà alle conclusioni tecniche e grafiche per l’emissione di nuove banconote. La richiesta di uso del contate in Unione Europea è rimasta elevata, nonostante la crescita della moneta elettronica. L’usura delle banconote e il rischio di falsificazione sono le motivazioni principali che portano all’emissione di nuovo contante.

Anche motivi di appeal verso le nuove generazioni e la necessità di produrre meno rifiuti possono essere alla base della scelta. La nuova serie dovrebbe andare a sostituire le due precedenti, quella originaria (2001) e la Serie Europa (2008) che in ogni caso manterranno ancora il proprio valore legale e potranno essere utilizzate senza limitazioni sia per spesa che per risparmio. Ciò significa che potrete usarle nei negozi e in banca.

banconota euro scomparirà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.