È ufficiale, le banconote dell’euro scompariranno: la data

Anche se alcune persone sperano che le banconote dell’euro scompariranno per sempre, non stiamo parlando di una sparizione in favore di un ritorno alla Lira o di un’altra valuta. Ciò di cui stiamo parlando è un nuovo cambio della banconote fisiche che vanno a formare il blocco del contante in circolazione in Unione Europea.

La Banca Centrale Europea ha infatti annunciato lo scorso dicembre l’avvio di un gruppo di studio destinato a disegnare e indicare le specifiche tecniche della prossima serie di banconote dell’Euro. Non esiste una data precisa già indicata dalla BCE. Esiste però il termine di previsione per la fine dei lavori del gruppo di studio. E questo termine è stato indicato nel 2024. È possibile quindi che tra la fine di quest’anno e il successivo le attuali banconote euro scompariranno.

Perché le banconote euro scompariranno?

Come abbiamo già detto, si è deciso di immettere in circolazione nel prossimo futuro una nuova serie di banconote. Le motivazioni alla base della scelta sono diverse. Innanzitutto il fatto che la richiesta di contante in Europa non è in calo. La moneta elettronica non sfonda e gli europei chiedono sempre lo stesso numero di banconote per effettuare le proprie operazioni di acquisto e risparmio.

Ciò significa che l’usura delle banconote in circolo aumenta, e che spesso ci si trova a doverle sostituire con nuove emesse. Potrebbero quindi essere scelti dei materiali più resistenti in futuro, in modo da creare meno rifiuti. Un tema particolarmente sentito in questo periodo: evitare surriscaldamento e produzioni inutili. L’altro aspetto è legato ad un rinnovamento estetico che vada incontro ai più giovani. Infine, bisogna considerare eventuali miglioramenti per evitare le falsificazioni e dare una ulteriore stretta al riciclaggio di denaro.

Banconote Euro sparite: cosa succederà?

Proprio per aiutare i paesi dell’UE a rispettare le norme sull’antiriciclaggio, pochi anni fa è stata fermata la produzione della banconota da 500 Euro. Che dal 2019 non viene più stampata né emessa dalle banche centrali e commerciali. Con la limitazione delle operazioni in contante al valore massimo di 1000 Euro, la banconota da 500 euro non aveva più senso di esistere.

Per lo stesso motivo potrebbe succedere presto la stessa cosa alla banconota da 200 Euro. In ogni caso queste banconote – così come quelle di taglio inferiore che si vedranno sostituite nella circolazione – manterranno valore legale e potranno essere utilizzate per acquisti e risparmio, ovviamente all’interno delle norme antiriciclaggio vigenti.

banconote euro scompariranno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.