Cos’è il bonifico istantaneo? Funzionamento, rischi e limiti

Il bonifico costituisce una delle principali e più sicure forme di trasmissione telematica di denaro, non a caso utilizzato  anche per le transazioni di importo mediamente molto rilevante. E’ stata una delle prime forme di trasmissione di risorse economiche di tipo “non fisico”, e sebbene a lungo siano stati prevalentemente i correntisti (ossia i titolari di qualche forma di conto bancario) ad averne utilizzo, da diversi anni la platea di persone che possono farvi uso si è molto ampliata e diversificata. Questo nuovo contesto ha portato anche alla creazione di diverse forme di bonifico come quello istantaneo.

Cos’è il bonifico istantaneo? Funzionamento, rischi e limiti

Ma di cosa si tratta? Letteralmente è una forma diversificata di bonifico SEPA, nomenclatura che definisce l’Area Unica dei pagamenti europei, ossia la medesima dove opera il bonifico che siamo soliti effettuare tra ia paesi europei, non necessariamente quelli che utilizzano l’euro.

Tecnicamente si chiama SEPA Instant Credit Transfer (SCT Inst) ovvero Bonifico Istantaneo SEPA, ed è una delle forme più avanzate e “rapide” di bonifico in assoluto in quanto come “tradisce” il nome, opera su un circuito molto rapido, che porta allo sviluppo del bonifico in pochi secondi, ed è utilizzabile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno.

In Italia le prime banche a renderlo disponibile sono state Banca Sella, Intesa San Paolo e Unicredit a partire dal 2017 ma negli ultimi anni oltre la metà degli istituti di credito oramai garantiscono questa possibilità, anche Banco Posta. Nel 2020 i limiti legati all’importo trasferiibile con il bonifico istantaneo sono stati portati a 100.000, mentre il precedenza la soglia era di 15 mila euro per singola transazione.

I costi sono decisi dalle banche, e spesso sono legati all’importo trasferibile, si parte da 1 euro fino a 4 euro.

I rischi sono quelli legati al sistema di tracciatura e rimborso in quanto il bonifico istantaneo pur essendo molto utile, non risulta essere tracciabile per la stessa natura istantanea, quindi è estremamente complicato dimostrare l’effettiva validità di una transazione.

Per questo motivo è consigliabile utilizzarlo con persone “fidate”.

bonifico bancario bonifico istantaneo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.