Telepass, non utilizzarlo su un’altra targa: ecco cosa può succedere

Telepass può essere considerato uno dei pochissimi strumenti telematici dal successo così capillare ed importante da conferire una definizione stessa ad una particolare tecnologia, in quanto da anni il termine definisce il pedaggio autostradale automatizzato, e la validità del progetto, avviato in tempi non così “remoti” dimostra anche la bontà dell’idea che concettualmente è cambiata molto poco. Telepass infatti, sviluppato da quella che era la società per azioni Autostrade per l’Italia (oggi è parte di Atlantia, la società parastatale che gestisce i caselli ed i servizi autostradali italiani) mette a disposizione dagli anni 90 una serie di servizi di abbonamento oramai differenziati e capaci di “venire incontro” ai bisogno di chi è solito utilizzare con costanza i pedaggi, il tutto basato su un riconoscimento che prevede anche l’associazione del dispositivo e la targa. Ma cosa succede se utilizziamo il nostro Telepass, naturalmente associato alla targa del nostro veicolo su un’altra auto?

Telepass, non utilizzarlo su un’altra targa: ecco cosa può succedere

E’ bene ricordare che qualsiasi tipo di abbonamento Telepass permette di associare fino a 2 targhe al medesimo dispositivo, semplicemente adoperando l’app ufficiale per smartphone oppure recandosi presso un punto Blu  o ancora contattando l’assistenza clienti.

Ma cosa succede se ad esempio prestiamo il nostro Telepass a qualcun altro? C’è una buona probabilità che non accada nulla in quanto il sistema di riconoscimento utilizza il servizio ad infrarrossi che riconosce il dispositivo a bordo senza “visionare” la targa, ravvisando l’avvenuto passaggio con i due caratteristici “bip”. Tuttavia in caso di malfunzionamento o altro fattore analogo, il casello cerca una corrispondenza tra targa e abbonamento. Se questa non viene rilevata, il sistema fa pagare una forma di “sovraprezzo” sull’importo corrispondente, pari a quello della tratta più lunga possibile, anche se abbiamo percorso un tratto breve.

Se questa “irregolarità” viene perseguita a lungo viene configurato il concetto di multa che può portare ad una sanzione pecuniaria di diverse centinaia di euro.

telepass

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.