Telepass che non suona in uscita: cosa bisogna fare?

Telepass è indiscutibilmente un prodotto ed un servizio molto diffuso, legato ad un concetto divenuto fondamentale a partire dalla seconda metà del 20° secolo, ossia la gestione e l’ottimizzazione dei pedaggi autostradali, che ha trovato un nuovo “aiuto tecnologico” con lo sviluppo di questa tecnologia messa a punto sul finire degli anni 80 e diffusa a partire dalla decade successiva. Telepass permette l’automatizzazione dei servizi di pagamento del pedaggio attraverso un dispositivo munito di transponder che al momento del passaggio comunica con il ricevitore così da calcolare il tutto in maniera automatizzata. Da molti anni i caratteristici “bip” che sono emanati dall’apparecchio presente nell’abitacolo costituiscono il “biglietto da visita” del servizio ma cosa bisogna fare se il Telepass non suona in uscita?

Telepass che non suona in uscita: cosa bisogna fare?

Il funzionamento è infatti indicato attraverso due suoni acuti che indicano l’avvenuto riconoscimento del dispositivo dal ricevitore, rispettivamente emessi all’entrata del casello e all’uscita. Se il suono non viene emesso in quest’ultima fase questo sta ad indicare qualche problema che ha portato a non ravvisare il pagamento tra i due dispositivi. Genralmente questo comporta l’immobilismo della “sbarra” del casello, che può portare a voler cambiare corsia, effettuando una retromarcia.

Questo non va assolutamente effettuato in quanto severamente proibito dal codice della strada. Procedere in retromarcia anche per un breve tratto infatti può portare la perdita fino a 10 punti della patente ed una sanzione pecuniaria da 430 a 1.731 euro come stabilito dal Codice della strada.

In genere il secondo mancato “bip” indica una difficoltà di comunicazione tra i dispositivo che può essere dovuta ad esempio alle batterie scariche del nostro box oppure a qualche genere di malfunzionamento del casello; quello che bisogna fare è schiacciare il bottone rosso corrispondente al casello così da segnalare la problematica così da procedere all’azione manuale del calcolo del pedaggio.

telepass

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.