Quanto vale oggi l’argento 800? La risposta ti sorprenderà

I metalli preziosi hanno fatto parte della storia umana praticamente da sempre, o quasi in quanto è stato proprio l’oro il primo metallo che è stato scoperto in senso assoluto, rapidamente adibito a utilizzi economici, data la rarità e la grande duttilità, al quale sono seguite altre tipologie come rame, ferro e argento. Quest’ultimo in particolare ha avuto almeno nell’immaginario collettivo un ruolo subalterno dell’oro dal punto di vista economico in quanto è meno raro da trovare sul pianeta ma con il quale condivide comunque  numerose doti, a tratti anche superiori se esercitate e sfruttate in ambiti particolari come quelli pratici. L’argento 800 è una delle numerose categorie di leghe metalliche basate sul metallo in questione che possono essere considerate tra le più diffuse ma non per questo meno importanti in ambito economico.

Quanto vale oggi l’argento 800? La risposta ti sorprenderà

L’argento, tra i metalli nobili, categoria sviluppata in tempi “relativamente recenti”, costituisce la tipologia meno “rara” sotto tutti i punti di vista. Anche se rispetto a non troppi secoli fa risulta essere meno difficile da trovare, fattore che ha di fatto contribuito a ridurre il valore economico, quello pratico si è molto differenziato, in quanto l’argento è utilizzato in tantissimi ambiti industriali, grazie alle ottime capacità riflettenti, di duttilità e conduttive.

La variante 800 indica una “purezza” pari all’80% in quanto l’argento, come l’oro, risulta essere eccessivamente duttile se lavorato allo stato puro. Questa purezza, che indica per l’appunto 800 parti di metallo puro su 1000 (il resto è solitamente composto da rame o altri metalli meno nobili), viene solitamente utilizzata per realizzare oggetti estetici di medio-grandi dimensioni, ma anche pezzi di gioielleria.

Come tutte le altre forme di argento anche l’800 viene utilizzato in ambito economico, sopratutto sul mercato dell’usato, in quanto è sufficientemente puro da essere considerato in ambito economico.

A fronte di una crisi economica, i metalli preziosi diventano più richiesti sul mercato ed il valore sale. Oggi un chilo di argento 800 vale approssimativamente 350 euro.

argento 800

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.