Se hai le 10 Lire del 1951 sei ricco: ecco quanto valgono oggi

La vecchia moneta su cui oggi vogliamo concentrarci è la 10 Lire del 1951. Probabilmente non tutti ricorderanno tutte le varie versioni che sono state coniate nel corso degli anni, dato che ne sono state coniate davvero tantissime.
Ma comunque sia, se siete capitati nel nostro articolo, probabilmente è perché ne avete ritrovata qualcuna dentro casa che nemmeno ricordavi o sapevi di avere, e giustamente adesso, mosso dalla curiosità, vuoi sapere a quanto ammonta il suo valore per decidere se tenerla come ricordo oppure se ne vale la pena venderla.

La moneta da 10 Lire del 1951 fa parte della categorie delle 10 Lire con la Spiga, la seconda moneta da 10 lire che fu coniata durante la Repubblica Italiana a partire dall’ anno 1951 fino al 2000, con una tiratura totale di 1.975.410.000.

Nella faccia al dritto è raffigurata un incisione di un aratro che presenta sopra la scritta “REPVBBLICA ITALIANA” sotto il millesimo di conio e sotto il simbolo di zecca R. Al Verso invece è presente il disegno di due spighe e il valore 10 è presente in alto a destra; in basso lungo tutto il bordo è inciso il nome dell’autore, G. Romagnoli.
Il contorno della moneta è invece liscio e senza alcuna scritta.

Questa moneta fu coniata dalla Zecca di Roma ed ha un diametro di 23,3 mm per un peso di 1,6 g; è stata realizzata come dicevo prima da Romagnoli con un materiale chiamato Italma.

Il valore di queste 10 lire spiga 1951 è attualmente di soli 30 euro se in qualità Fior di Conio mentre acquista un valore di 7 euro se in qualità splendida; ovviamente non hanno un particolare valore se sono state conservate in bassa qualità o addirittura circolate.

Prendiamo adesso in considerazione la moneta da 10 Lire Olivo. Questa 10 lire non fu stata coniata soltanto nell’anno 1951, ma la sua prima coniazione risale a prima, al 1946. Essa, se in Fior di Conio, può valere oltre i 500 euro ma comunque sia, a prescindere da questo, data la sua importanza arriva ad un valore di 300 euro; tuttavia tale valore scende leggermente fino ai 200 euro se non è proprio in condizioni ottimali.

La 10 Lire però fu anche coniata anche nell’ anno 1947, questa moneta è probabilmente una delle più rare in assoluto ed oggi infatti il suo valore può arrivare anche fino alla bella cifra di 4500 euro se in Fior di Conio, in altre condizioni invece varia dai 1700 ai 3000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.