GameStop nel mondo cripto: ecco cosa cambia adesso, incredibile

Il mondo delle criptovalute è oramai radicato piuttosto profondamente e preso in considerazione anche da contesti un tempo estremamente scettici nei riguardi di questa “nuova” forma di valute. La criptovaluta per definizione presenta delle peculiarità che la rendono in modo generico piuttosto volatile perchè non sotto il controllo di banche o governi.

Da tempo le criptovalute hanno subito una enorme evoluzione anche concettuale, arrivando a “toccare” contesti anche molto differenti, che hanno contribuito alla nascita di terminologie e sotto categorie specifiche.

Crypto nel mondo videoludico

Da qualche anno i contesti virtuali legati quasi sempre a mondi videoludici hanno iniziato a farsi largo nel panorama delle crypto, sopratutto legato al mondo dei metaversi, veri e propri universi virtuali che mettono a disposizione un contesto particolare concettualmente vicino a quello di Second Life: si crea un avatar, si acquistano oggetti e si sfrutta la moneta del gioco che solitamente è acquistabile con dei soldi veri. Come per tutte le crypto, anche la richiesta di questi token viene influenzato dalla domanda e offerta, ma spesso è presente anche il concetto di NFT, ossia token non fungibili, che possono essere utilizzati esclusivamente all’interno di questi giochi.

GameStop nel mondo cripto: ecco cosa cambia adesso, incredibile

Gamestop, un “colosso” della compravendita di console e videogiochi, che presenta tutt’ora punti vendita in tutto il mondo,  sembra essere entrata ufficiaalmente nel mondo dell criptovalute, secondo quanto dichiarato da una testata prestigiosa come il Wall Street Journal, anche se la notizia non è stata ufficializzata dalla società stessa.

Per molti si tratta di un tentativo di “risollevarsi” da parte dell’azienda impegnata nel settore videoludico, avendo patito particolarmente le chiusure dei locali.

Poche ore dopo questa notizia che ha fatto il giro del mondo, le azioni di Gamestop hanno subito un picco di valore di oltre il 25 %, ed è probabile che ciò influenzerà il valore, nel corso del 2022, di altre piattaforme e criptovalute che fanno uso dei già citati NFT.

gamestop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.