Caos Bollette, Antitrust e ARERA denunciano truffe

E’ sicuramente il tema bollette quello più “caldo” in senso assoluto, in questo 2022,  anche se a ben vedere il problema dei rincari era quantomeno preventivabile ed esisteva già prima dell’inizio della crisi in Ucraina, ma che solo in tempi relativamente recenti ha iniziato a farsi importante, in particolar modo perchè la necessità di ridurre la richiesta di risorse basilari per le normali forniture di luce e gas, che costituiscono ancora un problema molto importante, che non sarà risolto a breve. L’esecutivo Draghi ha dovuto di fatto porre un freno ai rincari, limitando le spese legate alle imposte sulle forniture anche se il caos bollette generatosi non è stato comunque qualcosa di semplice risoluzione.

Caos Bollette, Antitrust e ARERA denunciano truffe

Entità importanti come ARERA, ossia l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente hanno unito le forze in quella che è a tutti gli effetti una vera protesta unificata in merito agli aumenti da parte dei fornitori nei confronti dei consumatori, in particolare quelli in maggiori ristrettezze economiche. Arera e l’Antitrust hanno infatti esposto un comunicato congiuto che recita:

“Siamo fortemente delusi. Ci saremmo aspettati, in una fase delicata e complessa per le famiglie, una presa di posizione maggiormente determinata e attenta ai consumatori più che alle aziende” commenta Federconsumatori. Meno negativo il giudizio delle altre associazione ma nella giungla di proposte e ingiunzioni rimangono molte zone d’ombra”

Il riferimento è molto specifico e fa capo a pratiche commerciali scorrette o violazioni da parte di diverse società energetiche che hanno effettuato variazioni unilaterali di contratto e per utilizzi impropri degli strumenti del recesso anche dopo le regolamentazioni del Decreto Aiuti Bis, configuratosi nei mesi scorsi.

Ad esempio non sono stati sempre rispettate le condizioni legate ai contratti sul mercato libero dell’energia elettrica e del gas, l’art. 3 prevede la sospensione delle clausole contrattuali che consentano modifiche unilaterali dei contratti di fornitura di energia elettrica e gas naturale relativamente alla definizione del prezzo fino al prossimo aprile.

Sono state inoltre segnalate diverse forme di comunicazioni non efficaci per informare la clientela le differenze di tariffazione.

bollette 2022 Aumenti bollette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.