Banconote di valore: ecco le più ricercate

0
667

Quando si parla di numismatica, è doveroso soffermarsi sulle banconote di valore più ricercate. Quali sono? Se ti stai ponendo questa domanda, l’articolo che puoi leggere nelle prossime righe fa per te!

Banconote che valgono una fortuna: quali sono?

L’elenco delle banconote di valore particolarmente ricercate comprende diverse alternative degne di attenzione. Tra queste è possibile citare le 1000 lire risalenti al 1995 e caratterizzate dalla firma di Fazio e Speziali. Queste banconote – che riportano il volto della madre della pedagogia Maria Montessori – quando sono caratterizzate dal nuemro di serie XC A possono valere fino a 220 euro.

Diverso è invece il caso dei pezzi che hanno un numero di serie che inizia solo con X. In questo frangente, infatti, le banconote hanno un valore di circa 100 euro. Chiaramente conta tantissimo lo stato di conservazione. Una banconota in fior di stampa, indi priva di macchie e di strappi, varrà più di una che, invece, è conservata in stato discreto.

Guardando oltre ai confini del Bel Paese, si possono trovare numerosi esempi di banconote ricercate e costosissime. Tra queste è possibile citare il pezzo da 1000 dollari di Alexander Hamilton risalente al 1918. Secondo diverse teorie, di questa banconota sono in circolazione, a 103 anni dalla prima immissione, solo 150 esemplari. I collezionisti sono disposti a pagarla una cifra che parte da un minimo di 6,7mila euro e arriva a oltre 8mila.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare delle banconote che valgono una fortuna. Rimanendo sempre in ambito internazionale, troviamo la banconota da 200 fiorini emessa in Olanda tra il 1860 e l’inizio degli anni ’20. Al giorno d’oggi, uno di questi esemplari può valere oltre 40mila euro.

Tornando un attimo entro i nostri confini, non si possono non chiamare in causa le 1000 lire di Giuseppe Verdi, emesse dalla Zecca dello Stato tra il 1962 e il 1969. Questi pezzi, se conservati nel migliore dei modi, nel 2021 possono valere attorno ai 1000 euro ciascuno. Nei casi in cui lo stato di conservazione non dovesse essere perfetto, si parla invece di una cifra compresa tra i 700 e gli 800 euro. Niente di paragonabile ad altri esempi descritti in questo articolo, ma comuque una somma interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here