Bitcoin, cosa sta succedendo e quali sono i possibili scenari

0
247

Il mondo delle criptovalute è sotto shock per ciò che sta accadendo in questi ultimi giorni. Un tonfo incredibile per la regina delle Cripto, ovvero Bitcoin. Tutto inizia da un post di Elon Musk che ha sottolineato che Tesla non accetterà più questa criptovaluta per l’acquisto delle sue automobili.

Facciamo un passo indietro. Lo stesso Musk qualche tempo fa aveva annunciato che si poteva utilizzare questa valuta digitale per poter effettuare gli acquisti delle sue Tesla e questa notizia aveva avuto un fortissimo effetto mediatico, in positivo.

Nel giro di poco tempo infatti Bitcoin aveva toccato valori mai raggiunti prima e nulla sembrava potesse andare storto. Una bull run verso i 100 mila dollari che ormai sembravano ad un passo. Poi, però, lo stop. Probabilmente per molti era una cosa normalissima che sarebbe arrivata ma non in questa maniera.

Il tonfo continua anche durante la notte quando i mercati vedono ancora scendere il valore di Bitcoin che adesso è poco sopra i 37 mila euro, circa 40 mila dollari. La situazione non sembrerebbe potersi risolvere nel giro di pochi giorni, anzi secondo gli esperti le quotazioni potrebbero addirittura scendere ancora di qualche migliaio di euro.

Situazione imprevedibile che vede anche grossi spostamenti di monete da wallet a wallet e che molti hanno tradotto con un “Musk ha venduto i suoi Bitcoin”. Non è così, ed infatti lo stesso ha annunciato di non averlo fatto tramite il suo account Twitter ufficiale. “Via alle speculazioni, non ho venduto i miei Bitcoin”.

Bitcoin scende: cosa fare?

Niente panico. Era assolutamente prevedibile una discesa del genere anche se non così vertiginosa e per questo motivo non bisogna assolutamente perdere il controllo e bruciare in questo periodo il proprio patrimonio vendendo ciò che abbiamo.

Come diciamo il più delle volte i periodi di transizione tra una bull run positiva ed un’altra vi devono sempre essere ed addirittura iniziano già a fioccare alcuni grafici che evidenziano come Bitcoin sembri trovarsi alla stessa posizione di quattro anni fa. Nel 2017 infatti la criptovaluta aveva avuto una simile caduta prima di tornare a correre verso i 20 mila dollari.

Insomma, potrebbe essere sia l’inizio della fine così come potrebbe, più facilmente, essere l’inizio di una grande scalata che potrebbe ancora di più consolidare il valore di Bitcoin e portarlo addirittura a superare i 100 mila dollari. Molte sono infatti le previsioni che vedono questa moneta valere più del doppio di quest’ultima soglia. Sulla questione vi terremo costantemente aggiornati su Economia-Oggi.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here