Bonus 500 euro PC: domande dal 20 settembre

0
82

Il Bonus PC è uno dei contributi messi a disposizione del governo per far ripartire l’economia dopo la pandemia del coronavirus.

Si chiama Bonus 500 euro pc, ma può arrivare fino a 2.000 euro per l’acquisto di servizi di connettività di almeno 30 Mbit/s o a 1Gbit/s, tablet o pc fornito dallo stesso operatore. Lo scopo è quindi quello di migliorare la connettività sull’intero territorio nazionale e per favorire l’acquisto dei servizi di connettività internet.

Come funziona il bonus 500 euro PC

Il bonus è diventato operativo a tutti gli effetti, a seguito delle firme su provvedimenti ad hoc, adottati da parte del Ministro dello Sviluppo Economico e sarà possibile fare la domanda a partire dal prossimo 20 Settembre.

  • per le famiglie con ISEE fino a 50.000 euro, è stanziato un bonus di 200 euro per attivare nuovi collegamenti a internet veloce o per passare a collegamenti in grado di garantire prestazioni più efficaci (fino a 30-100 Mbps e da 30-100 a più di 100 Mbps fino a 1 Gbps);
  • per le famiglie con ISEE fino a 20.000 euro è stanziato un ulteriore bonus pari a 300 euro, per ottenere in comodato d’uso un tablet di fascia media o un pc.

Le famiglie a basso reddito avranno comunque la precedenza, per quanto attiene al versamento del contributo, rispetto alle famiglie con Isee fino a 50.000 euro.

Come si ottiene il bonus 500 Euro PC

Nel concreto l’erogazione del bonus avverrà tramite assegnazione di un voucher da attivare con l’inserimento delle credenziali ad hoc su un’apposita piattaforma.

Per quanto riguarda le imprese abbiamo due forme di contributo:

  • 500 euro per la connessione internet ad almeno 30 Mbps;
    fino a 2.000 euro per la connettività Fibra (fino ad 1Gbits).

Come fare domanda di bonus PC e bonus Internet

La procedura di domanda dei bonus sarà attiva a partire, probabilmente, dal 20 settembre. Per ottenere il beneficio occorrerà:

Gli utenti finali, beneficiari del voucher dovranno interfacciarsi direttamente con gli operatori, che si saranno preventivamente registrati al portale Infratel, utilizzando i consueti canali di vendita.

Tutte le informazioni sulla misura e quindi anche l’elenco degli operatori accreditati saranno pubblicate sul sito www.infratelitalia.it bandaultralarga.italia.it.

Per richiedere il bonus quindi, sarà necessario rivolgersi direttamente agli operatori di telecomunicazioni. Si attendono ancora informazioni più dettagliate in merito.

Secondo le stime del MISE, ben 2,2 milioni di famiglie sarebbero incluse nella vasta platea dei destinatari del bonus 500 euro o 200 euro, per uno stanziamento totale di almeno 200 milioni di euro. Staremo tuttavia a vedere nelle prossime settimane quali saranno gli sviluppi concreti di questi nuovi voucher per la digitalizzazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here