Bonus Auto: a chi spetta? Ecco come richiederlo

0
436

Il Bonus Auto è una delle politiche di incentivi ancora valide e richiedibile in questo 2020. Partito il 1 Agosto 2020, è stato deciso dal governo per provare a rilanciare il mercato dell’automobile nel nostro paese in cui l’economia sta venendo messa a dura prova per la gestione emergenziale della pandemia da coronavirus. Il provvedimento mira a facilitare l’acquisto di una nuova auto con caratteristiche specifiche che influiranno positivamente sull’impatto ambientale futuro del parco auto in Italia e non solo.

Bonus Auto: a chi spetta? Ecco come richiederlo

Il Bonus Auto 2020 è stato esteso nello scorso agosto. In precedenza spettava soltanto a chi acquistava una nuova auto elettrica o ibrida con impianto elettrico. Invece a partire dal 1 Agosto scorso il beneficio è richiedibile anche da chi acquista una nuova automobile a benzina o diesel, con emissioni a livello Euro 6, e rottamando un precedente veicolo vecchio di almeno 10 anni. Il bonus può arrivare a farvi risparmiare fino a 3.500 Euro sul prezzo finale della nuova automobile. Il bonus spetta quindi a tutti quelli che acquistano una nuova auto con i requisiti appena descritti tra il 1 Agosto e il 31 Dicembre 2020.

In particolare l’automobile nuova deve emissioni Co2 comprese tra 61 e 110 g/km e non deve costare più di 40.000 euro senza IVA. Il bonus governativo spurio di altre addizionali arriva al massimo a 1500 Euro, mentre gli altri 2mila euro di bonus possono essere aggiunti dal concessionario nel caso di rottamazione di una vecchia auto che abbia circolato per almeno dieci anni dalla sua immatricolazione, e cioè precedente al 1 Gennaio 2010. Il bonus per chi non rottama una auto con queste caratteristiche viene dimezzato: 750 Euro dal bonus governativo e 1000 Euro dal concessionario.

Ma oltre al bonus auto 2020 bisogna tenere presente al momento dell’acquisto che optare per un’automobile elettrica o ibrida plug-in potrebbe significare avere diritto anche all’ecobonus, un altro incentivo da 2000 euro ulteriore al bonus auto. In questo caso l’ecobonus dà diritto ad ulteriori 2mila euro di incentivo in caso di rottamazione, oppure ad ulteriori 1000 Euro in caso di acquisto senza rottamazione (4.000 Euro totali a carico del concessionario per rottamazione ed acquisto di un’auto elettrica o ibrida, 2000 euro totali – mille più mille – senza rottamazione).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here