Carta prepagata Tinaba, come funziona e come richiederla

0
112
carta tinaba

La carta prepagata Tinaba di Banca Profilo è uno strumento di pagamento molto vantaggioso, può essere ricaricata gratuitamente e utilizzata ovunque, poiché si appoggia al circuito Mastercard.

Tinaba può essere collegata ad un app per trasferire denaro istantaneamente ai contatti, creare conti condivisi e raccogliere denaro. Si può ricaricare in qualunque momento e con diversi metodi, è possibile scegliere se trasferire il denaro dal conto, da un conto condiviso o da una cassa comune.

Sull’applicazione si possono visualizzare tutti i negozi convenzionati vicini e pagare direttamente con lo smartphone, mentre nei negozi non convenzionati si può utilizzare la carta.

È una carta prepagata sicura ed è possibile attivare, ad esempio, il 3D secure sul sito nexi.it per rendere ancora più sicuri gli acquisti online.

È possibile effettuare prelievi su tutto il territorio nazionale ed estero, anche fuori dall’area Euro. La carta Tinaba è contactless, il che vuol dire che si possono effettuare pagamenti sia in modo tradizionale, inserendo il PIN, che semplicemente passando il chip della carta sul POS.

Questa carta è anche adatta per il business, se avete un’azienda o un’attività commerciale, potrete aprire un profilo business e accedere a funzionalità dedicate. Si possono fare acquisti, ordinare beni e servizi che sono collegati alla propria attività, gestire costi e ricavi.

Semplice anche l’invio e il trasferimento di denaro, il tutto viene gestito dall’app, basta selezionare col segno di spunta il nome del destinatario nella propria rubrica e conferma l’invio.

Come richiedere la carta Tinaba

Per ricevere la carta prepagata Tinaba bisogna registrarsi sul sito ufficiale oppure tramite App e richiedere l’invio a domicilio della stessa, l’attivazione andrà eseguita online. Per registrarsi bisogna inserire i dati personali, oltre che caricare un documento d’identità e il codice fiscale.

La carta può essere ricaricata online da smartphone o tablet tramite l’App andando sulla voce “Ricarica Carta”, basta poi scegliere l’importo che si desidera caricare e confermare.

L’applicazione fa scegliere anche da quale conto trasferire il denaro tra un conto personale Tinaba o un conto condiviso con i contatti della propria rubrica.

La carta può essere ricaricata anche dall’estero e non ha alcuna commissione, l’importo minimo ricaricabile è di 0,001 centesimi.

Carta Tinaba è completamente gratuita

Sia l’app Tinaba che la carta sono completamente gratuite, non ci sono costi di attivazione né di gestione, per cui si possono fare le seguenti operazioni  senza commissioni:

  • Ricarica
  • Pagamenti online e con POS
  • Raccolta fondi
  • Attivazione messaggistica tramite SMS
  • Ricarica del cellulare
  • Invio denaro da Tinaba a un altro wallet
  • Condivisione del conto con altri contatti
  • Invio di un bonifico bancario

Anche recesso e disattivazione della carta sono completamente gratuiti e quindi, non sono previste penali o costi di estinzione.

Limiti di utilizzo e prelievo

La carta prepagata Tinaba ha una disponibilità massima di 12.500 euro che possono essere presenti in un dato momento. Non c’è limite annuale alle ricariche consentite e l’anno viene calcolato a partire dalla prima ricarica effettuata sulla carta.

È possibile prelevare massimo 250 euro al giorno, anche se in alcuni casi, gli ATM delle altre banche potrebbero avere limitazioni diverse sulle operazioni di prelievo.

I costi di prelievo sono di 2 euro nell’area Euro e di 4 euro nell’area No Euro, inoltre, può essere utilizzata online anche per acquisti su siti stranieri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here