CashBack con la Postepay: ecco cosa devi fare per avere di più

0
412

Il Cashback è da diverse settimane sulla bocca di molti: com’è noto si tratta di una sorta di incentivo ad utilizzare maggiormente carte e bancomat invece dei contati, sotto forma di “rimborso”, da parte del governo: tutti gli utenti che hanno lo SPID oppure una carta d’identità elettronica, e di almeno una carta bancomat/di debito tramite l’app Io della pubblica amministrazione che permetterà di ottenere il rimborso del 10 % di ogni transazione monetaria effettuata con le carte registrate, fino ad un massimo di 150 euro per semestre.

Cashback Poste: i vantaggi

Per chi è in possesso di carte delle Poste Italiane (come Postepay e Postepay Evolution, per intenderci) la situazione è praticamente analoga, anzi addirittura migliore perchè il Cashback delle Poste può essere richiesto attraverso l’app ufficiale delle Poste Italiane, senza la necessità di avere lo Spid o la carta d’identità elettronica.
Non solo, oltre al 10 % del Cashback “classico” in un 1 euro a beneficio dell’utente per tutte le transazioni di pagamento superiori ai 10 euro (fino a 10 operazioni al giorno) eseguite tramite App e codice Postepay presso tutti gli Uffici Postali e gli altri punti vendita convenzionati con questa nuova modalità di pagamento tramite codice QR.
Il sito ufficiale delle Poste infatti così recita: “La finalità di questa iniziativa e quella di promuovere per cittadini e commercianti una nuova modalità di pagamento e di incasso semplice, conveniente e sicura anche in termini di distanziamento sociale”.
Questa iniziativa sarà valida fino al prossimo 28 febbraio, mentre per i commercianti convenzionati l’accettazione dei pagamenti con Codice Postepay sarà completamente gratuita fino al 31 dicembre 2021.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here