Centesimi rari: quali valgono di più?

0
1394

Quante volte, passando in rassegna i centesimi presenti nel portafoglio, abbiamo messo in primo piano un moto di fastidio? Tantissime! Il motivo è legato al fatto che, parliamoci chiaro, piccoli come sono e difficili da contare sono spesso un intralcio. Attenzione, però: buttarli via non è sempre una buona idea.

Esistono infatti diversi centesimi rari che vale la pena tenere, in quanto possono valere cifre molto interessanti. Se ti stai chiedendo quali siano di preciso, nelle prossime righe ne abbiamo elencati alcuni.

Centesimi rari che valgono una fortuna: quali sono?

Quali sono i centesimi rari che valgono una fortuna? Si potrebbero elencare davvero tanti pezzi! Tra questi, spicca senza dubbio il cosiddetto centesimo sbagliato. Di cosa si tratta di preciso? Di una moneta da 1 centesimo, ma con un caratteristica tipica di quella da 2, ossia la figura della Mole Antonelliana, simbolo di Torino normalmente presente sulle monete da 2 centesimi. Anche il diametro è quello di questa seconda moneta.

Nel momento in cui la Zecca dello Stato, all’inizio degli anni 2000, si è accorta dell’errore, ha ritirato la maggior parte di queste monete. Oggi come oggi, il valore di quelle che sono rimaste in circolazione è altissimo: parliamo infatti di una cifra compresa tra i 2.500 e i 3.000 euro.

Come già detto, si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare dei centesimi rari che valgono tanto. Anche se si ha a che fare con cifre più basse rispetto a quella appena ricordata, comunque le somme sono interessante.

Tra gli esempi da chiamare in causa in questo caso rientrano per esempio i 5 centesimi coniati dalla zecca Vaticana nel 2002, che possono valere cica 40 euro.

Dove trovare centesimi rari

A questo punto, è naturale chiedersi dove trovare centesimi di euro rari che valgono tanto. Tra le risposte che vengono in mente rientrano senza dubbio siti come eBay. Portale famoso in tutto il mondo e serio, andrebbe evitato in caso di acquisto o vendita di monete. Il motivo è legato al fatto che, dal momento che non sono siti verticali, non si ha la certezza di una perizia su ogni singolo pezzo.

Si tratta di una situazione oggettivamente diversa rispetto a quella di Catawiki, portale gratuito verticale sul collezionismo che, per quanto riguarda le monete e non solo, fa riferimento a esperti che valutano ogni singolo pezzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here