Dogecoin per acquistare case? Negli USA si può

0
249

Nata praticamente “per scherzo” nel 2013, Dogecoin ha pian piano trovato un supporto sempre maggiore da parte di investitori ed è stata la criptovaluta che maggiormente ha beneficiato di un alto tasso di pubblicità: Elon Musk infatti l’ha utilizzata come “sponsor” in tempi piuttosto recenti, invitando i followers e investitori vari a dare fiducia alla valuta che reca l’effige del meme di uno Shiba Inu, uno dei tanti “simboli” di internet.

Dogecoin “cosa seria”

Da scherzo a valuta utile per diverse iniziative benefiche e svariate raccolte fondi, si tratta oggi di una valuta che gode della maggiore popolarità del proprio ambito, e oltre a Musk (che ha recentemente “rimosso” il proprio supporto a Bitcoin ma non ha fatto lo stesso per altre criptovalute) molti altri personaggi hanno manifestato grande supporto per Dogecoin.

Acquisto di immobili

Elon Musk ha anche recentemente annunciato che Dogecoin sarà il supporto ufficiale della missione lunare di SpaceX, altra società proprio di Musk: DOGE-1 infatti è il nome della missione sul satellite che sarà totalmente finanziata dalla criptovaluta in questione.
Non solo: negli States è recente la notizia di un vasto apprezzamento di terreno che è stato aquistato pagandolo con i Dogecoin (che ha subito un calo nel valore, ma resta di poco sopra i 0,40 dollari statunitensi): un’operazione che ha ovviamente avuto grande risalto sopratutto a livello pubblicitario, il che potrebbe portare ad altri “emuli”, pronti ad acquistare altri immobili proprio attraverso l’utilizzo dei Dogecoinanche se è bene ricordare che il netto incremento del valore è dovuto proprio al grande potere mediatico che sta contiunando ad investire la valuta inizialmente nata “per gioco”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here