Hai ancora questa automobile? Pazzesco, ecco quanto vale oggi!

0
694

L‘automobile è, per tantissime persone, qualcosa di legato a numerosi ricordi speciali. Nel momento in cui la si chiama in causa, come ben si sa, è necessario parlare anche di veicoli di grande valore. In alcuni di questi casi, non mancano le persone che possono dire di aver posseduto una di queste auto. Si tratta infatti, come vedremo tra poco, di veicoli che un tempo venivano rottamati e che, oggi come oggi, possono valere cifre non indifferenti.

Automobili del passato che oggi valgono tantissimo

Per trovare auto del passato che valgono tantissimo – e che magari qualche appassionato ha ancora in garage – è doveroso fare un riferimento a uno dei pezzi storici della Fiat. Si tratta di preciso della Fiat 130, un veicolo entrato nell’immaginario collettivo degli italiani nei favolosi anni ’70, un periodo della storia del nostro Paese ricco di contrasti indimenticabili.

La particolarità di quest’auto è la rarità: fino al 1977, infatti, il colosso nato a Torino e tra i simboli dell’industria italiana ha mandato fuori dalle sue officine meno di 20mila esemplari. Oggi come oggi, a oltre 40 anni dalla loro immissione sul mercato, questa macchina è una vera chicca per collezionisti, che possono arrivare a pagarla attorno agli 8mila euro.

Proseguendo con l’elenco delle auto del passato che oggi valgono tantissimo, è impossibile non fare riferimento alla Citroën SM. Questo veicolo, frutto della sinergia industriale tra la casa automobilistica francese e Maserati, può oggi valere oltre 31mila euro.

Come non citare poi la Clio Williams? Considerata un punto di riferimento per gli amanti delle auto sportive di piccole dimensioni, è un’auto che può rivelarsi molto interessante per i collezionisti.

Tornando un attimo alle auto Fiat del passato che, al giorno d’oggi, valgono tanto, è impossibile non fare un veloce riferimento alla Fiat Argenta. Berlina prodotta dall’industria torinese nel corso dei primi lustri degli anni ’80, è stata messa in commercio con lo scopo di fornire all’utenza un’alternativa alla Fiata 132. Potente ma non apprezzata dal punto di vista stilistico, questa macchina, i cui interni richiamano il periodo economicamente felice che sono stati gli Eighties, il decennio dell’edonismo, può essere venduta a una somma che si aggira attorno ai 2mila euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here