Hai un conto Paypal? Ecco come possono rubare i tuoi soldi

0
525

PayPal è tra le piattaforme online per la gestione del denaro, che attualmente conta quasi 300 milioni di utenti in tutto il mondo, prevalentemente a causa della semplicità di utilizzo e sopratutto ad un elevato grado di sicurezza, requisito indispensabile per i “movimenti” di denaro, nonchè la gestione di quest’ultimo.
Sono anni infatti che PayPal spende una grande quantità di risorse proprio per migliorare costantemente di risorse per rendere la propria piattaforma il più affidabile possibile, sopratutto perchè gli hacker e malintenzionati vari adottano sistemi sempre nuovi per aggirare i controlli e appropriarsi illecitamente del denaro degli utenti.

Phishing su Paypal

Il Phishing, ossia il tentativo di appropriarsi di informazioni come dati anagrafici e personali in un qualsiasi sistema informatico, è sempre molto diffuso, sopratutto su portali conosciuti come Paypal. Ecco perchè può capitare di imbattersi in email o messaggi che “scimmiottano” proprio quest’ultimo, riportando un problema sul proprio account ed invitando l’utente in questione a reinserire i propri dati per una verifica.
Molto spesso basta guardare attentamente il contenuto questi messaggi per capirne l’origine, essendo spesso scritti in un’italiano non corretto, e notare l’indirizzo del mittente che deve essere obbligatoriamente quello ufficiale di Paypal.com. Idem per quanto riguarda “inviti” ad installare app varie, cosa che Paypal non richiede mai.

Truffa pagamento

Un’altra truffa, stavolta organizzata sui sistemi di pagamento è piuttosto diffusa e viene organizzata nel seguente modo: due venditori si accordano sul pagamento di qualcosa, l’acquirente paga un importo superiore e richiede il rimborso parziale della somma, quantificabile nell’eccedente: la truffa scatta proprio quando questa somma viene restituita, perchè l’acquirente può annullare la transazione originale e si appropria dell’intero rimborso. E’ opportuno segnalare sempre subito a Paypal situazioni del genere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here