Incredibile stangata su luce e gas: ecco le novità

0
487

Le bollette delle varie forniture energetiche sono sempre al centro di numerosi dibattiti di varia natura: i consumatori riscontrano con frequenza delle discrepanze tra il consumo effettivo e bollette che sembrano sempre più salate, mentre le aziende appaiono sempre indaffarate a fornire servizi sempre più avveniristici, ma non sempre dagli esiti positivi.
Il periodo della pandemia, concenrato nella prima metà del 2020 ha permesso un lieve abbassamento dei consumi ma adesso, ritornati su ritmi precedenti al Covid, potrebbero arrivare nuovi rialzi per luce, gas e acqua.

“Stangata” in vista?

Secondo un recente calcolo realizzato da Arera (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) le fatture relative alle principali forniture energetiche come l’elettricità subiranno un aumento del 4,5% mentre il gas del 5,3%. Il motivo è da ricercarsi in un nuovo aumento della domanda delle forniture, fattore letteralmente “colato a picco” nei primi 6 mesi del 2020: in sostanza la domanda delle risorse è aumentata e con essa anche i prezzi. Nonostante ciò è sempre Arera a comunicare che grazie ai bonus e tagli vari operati dall’esecutivo per riavviare l’economia messa a repentaglio dalla pandemia, sviluppati proprio a causa del Covid, sarà ancora valido il risparmio medio per le famiglie italiane di circa 146 euro annui.

L’opinione in merito dell’Unione Nazionale Consumatori è decisamente pessimista: calcolando i dati attuali le famiglie italiane spenderanno 23 euro in più per la luce e 50 euro in più per il gas in un anno, nonostante i provvedimenti adottati dal governo per alleggerire la spesa relativa alle forniture, argomento che abbiamo già esaminato in maniera dettagliata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here