ISEE 2021, tutto quello che devi sapere: calcolo e documenti

0
552

Cosa serve per l’ISEE 2021? Sono tantissime le persone che si fanno domande in merito e la cosa non deve sorprendere, dato che averlo è fondamentale in diverse situazioni. Se ti stai facendo domande in merito, nelle prossime righe di questo articolo puoi trovare la risposta.

ISEE: come viene calcolato?

Il calcolo dell’ISEE – acronimo per Indicatore della Situazione Economica Equivalente – è basato su due criteri:

  • Redditi
  • Patrimonio

Ovviamente è necessario considerare i dati in rapporto al numero di persone che compongono il nucleo familiare. Per intenderci, in caso di famiglia particolarmente numerosa, un reddito alto può dare come risultante un ISEE basso.

Documenti necessari

Quando si parla di documenti necessari per richiedere l’ISEE 2021, si chiamano in causa quelli finalizzati a identificare il dichiarante. Risulta ovviamente necessaria anche la documentazione relativa al nucleo familiare. Ecco cosa serve di preciso:

  • Documento d’identità in corso di validità del soggetto che presenta la dichiarazione.
  • Tessera sanitaria sia della persona che presenta la dichiarazione, sia di tutti i componenti del nucleo familiare.
  • In caso di residenza in una casa in affitto, copia del contratto di locazione con ricevute di pagamento dell’onere mensile.

Inoltre, è necessario presentare tutta la documentazione relativa alla dichiarazione dei redditi. Ecco i dettagli:

  • Modello 730 o qualsiasi altro modello emesso nel 2020 e relativo al periodo d’imposta 2019.
  • Certificazione Unica risalente al 2020.

Esistono poi casi particolari che meritano attenzione, come per esempio quello degli imprenditori agricoli che, nel momento in cui devono chiedere l’ISEE 2021, sono tenuti a presentare la dichiarazione IRAP.

Proseguendo con i documenti necessari in sede di richiesta dell’ISEE, un doveroso cenno deve essere dedicato anche alle attestazioni relative al versamento di eventuali assegni a favore del coniuge e dei figli. Il dichiarante deve altresì presentare eventuali dichiarazioni relative ai redditi da lavoro prestato all’estero e tassato nel Paaese appena citato.

Da non dimenticare è anche la necessità di presentare il saldo contabili dei depositi sia bancari sia postali, l’estratto conto e la giacenza media annuale al 31 dicembre 2019 e i dettagli relativi ad eventuali quote o azioni detenute presso società od organismi d’investimento. Concludiamo facendo presente anche l’obbligo di presentare i dati patrimoniali di immobili di proprietà sulla base di quanto riportato sulle visure catastali. Risultano infine necessari, in caso di disabilità, i documenti certificanti il suddetto stato e le eventuali spese sostenute per i ricoveri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here