Lavorare alle Poste: ecco cosa devi fare

0
1132

Si può affermare senza ombra di dubbio che uno dei posti di lavoro più pregiati al momento è quello nelle Poste Italiane con qualsiasi mansione. Chi non vorrebbe avere la possibilità di lavorare in un Ente al giorno d’oggi dove trovare un lavoro è diventato quasi impossibile? Ma molti si chiedono se è davvero possibile lavorare alle Poste, la risposta è sì anche se non è certo facilissimo e di seguito vi spiegheremo tutto ciò che c’è da sapere a riguardo.

Come lavorare per Poste Italiane

Poste Italiane vanta oltre 140 mila dipendenti in tutta Italia e da tempo non è più un Ente Pubblico ma Privato, per questo motivo è lo stesso Gruppo attraverso il proprio sito ufficiale a consigliare di diffidare di concorsi pubblici pubblicizzati per lavorare alle Poste, perchè le assunzioni avvengono solo per chiamata privata diretta.

Di solito le assunzioni di Poste Italiane avvengono in massa durante il periodo natalizio o il periodo estivo e riguardano circa 4000 – 5000 nuove risorse che vengono aggiunte a tempo determinato per fronteggiare il picco di lavoro per i portalettere e gli addetti allo smistamento della posta. Anche questo è ben specificato sul sito ufficiale di Poste Italiane.

Oltre a queste mansioni ci potrebbe essere anche l’opportunità di essere assunti come sistemisti, programmatori e ingegneri informatici. Queste figure vengono assunte negli uffici delle sedi centrali in tutta Italia.

Come candidarsi per lavorare alle Poste Italiane

Candidarsi per lavorare alle Poste Italiane è semplicissimo, infatti basta collegarsi al sito ufficiale, fare click sulla mansione che più vi interessa e infine seguire le istruzioni riportate, che logicamente sono l’inserimento dei vostri dati anagrafici, le vostre esperienze, il curriculum e se avete specializzazioni. Le domande saranno poi analizzate da chi di dovere, che deciderà se è il caso di fissare un appuntamento per un colloquio di lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here