Metodi di risparmio efficaci: ecco tre cose da non sbagliare

0
429

Se stai cercando metodi di risparmio efficaci, sappi che ci sono tre cose da non sbagliare assolutamente. La routine quotidiana e quella mensile vanno adattate al budget di spesa che puoi permetterti, e per farlo servono almeno tre attenzioni fondamentali a come i tuoi soldi vanno via col passare delle settimane, e quindi dell’anno. Se non hai mai fatto troppa attenzione a come spendi i tuoi soldi e inizi ad essere in difficoltà col risparmio, in questo articolo ti daremo le prime tre linee guida per evitare di continuare a fare degli errori di gestione dei tuoi introiti.

Metodi di risparmio efficaci: ecco tre cose da non sbagliare

Il primo metodo efficace per risparmiare denaro è tenere il registro di quanto entra e quanto esce, in qualsiasi momento, dalle tue tasche. Procurati un registro “nota spese”, prova ad usare un foglio excel, oppure tieni un diario in cui annotare tutto quanto acquisti. Se non sei una persona particolarmente attenta agli acquisti, fin da subito ti troverai a riflettere sulla reale utilità e necessità di alcune delle cose che compri. Tenere un registro ti aiuta a capire quanto puoi realmente mettere da parte ogni mese, e dove eventualmente tagliare qualche spesa per aiutare il tuo piano di accumulo dei risparmi.

Il secondo metodo di risparmio efficace è quello di evitare ogni tipo di spreco. Da quelli alimentari a quelli energetici, i nostri comportamenti abituali – più o meno indotti dalla “comodità” o dalle spinte pubblicitarie – possono costarci molto caro se sommati tutti assieme. Un breve elenco parte dall’attenzione alla scadenza dei prodotti alimentari che si acquistano, passando per la loro corretta conservazione nei giusti ripiani del frigo. Consultate i volantini dei supermercati per scegliere meno e scegliete marche meno costose a parità di prodotti. Bisogna poi fare attenzione ai led degli elettrodomestici, alla regolazione del termostato della caldaia, ad eventuali perdite d’acqua e alla chiusura del rubinetto ogni qual volta non è necessario tenerlo aperto, anche per poco tempo.

A tutto quanto detto non può che seguire un discorso sul terzo metodo efficace per il risparmio da non sbagliare: dovete tenere d’occhio le bollette delle utenze domestiche. Se le avete domiciliate sul conto corrente con addebito automatico sarà ancora più complicato farlo. Le bollette di Luce, gas e telefono vanno periodicamente controllate e confrontate con le offerte di altri gestori per capire ciclicamente se il mercato offre possibilità di risparmio a fronte di un cambio di gestore. Se avete il tempo, è consigliabile farlo praticamente all’arrivo di ogni bolletta, altrimenti decidete un tempo massimo (due bollette, quattro mesi circa) per effettuare questa verifica, non meno di due-tre volte l’anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here