Monete antiche: queste valgono tantissimo!

0
667

La numismatica rappresenta un hobby dalle mille sfaccettature e tra i più interessanti in generale, che viene sempre seguito da un numero cospicuo di appassionati, attratti dal valore delle monete ma anche dalla loro importanza dal punto di vista storico.
Oggi andremo ad esaminare il valore di alcuni esemplari appartenenti al periodo greco e romano.

Monete greche

Anche per le monete antiche, maggiore è la rarità del pezzo, maggiore sarà il valore, tenendo conto anche delle condizioni dell’esemplare: particolarmente interessanti quelli denominati Statere, realizzate nel lasso di tempo che intercorre tra il 345 ed il 307 A.C., il cuo valore supera i 500 € se in condizioni eccellenti. Molte monete greche possono essere tutt’ora reperite nel sud Italia, data la dominazione ellenica: ecco perchè la Dracma di Taranto, periodo 302 ed il 280 A.C, che può sfiorare la valutazione di 400 €.

Monete romane

Decisamente interessanti le monete del periodo imperiale romano: durante questa fase Roma realizzò una vera e propria zecca per la realizzazione di monete per tutto l’impero, come il diffuso Denario in argento, per diversi secoli la più utilizzata in ambito economico, e tra gli esemplari di valore più elevato c’è il Denario di Adriano, che presenta sul dritto il capo dell’imperatore, e sul rovescio la libertas in piedi, risalente alla prima metà del II secolo Dopo Cristo, il cuo valore può viaggiare da 500 fino a 1000 €, a seconda dello stato di conservazione. Degno di nota anche il Dupondio di Vespasiano, che reca l’effige dell’imperatore su una faccia e la Felicitas dotata di cornucopia su quella opposta: anche il valore di questo pezzo si aggira sui 500 €.
Nel Tardo periodo, il Denario fu gradualmente sostituito dall’Antoniano, realizzato in bronzo. Un raro Antoniniano della zecca di Antiochia realizzato sotto l’imperatore Marciano parte da un valore di 500 €, ed è riconoscibile perchè presenta Roma su uno scudo e dall’altra il ritratto del Cesare incoronato. Di maggior valore il Solido in oro, realizzato in tardo impero (V secolo) sotto l’imperatore Onorio, che può raggiungere facilmente la valutazione di 1000 €

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here