Nuova truffa del Contactless: ecco cosa stanno facendo!

0
719

Parliamoci chiaro: le carte Contactless sono un trionfo di comodità! Quando le si nomina, si inquadra innanzitutto il vantaggio pratico di poterle strisciare senza bisogno di digitare il codice (questo, come ben si sa, vale sotto una determinata cifra).

Purtroppo, parlare di queste carte significa chiamare in causa una delle truffe più al centro dell’attenzione negli ultimi anni. Se sei qui, significa che, almeno una volta, hai sentito parlare di truffa del Contactless e vuoi saperne qualcosa di più. Nelle prossime righe di questo articolo, puoi trovare quale consiglio anche su come difenderti.

Truffa del Contactless: ecco come agiscono i criminali

La truffa del Contactless è stata resa nota diversi anni fa da alcuni utenti Facebook, che hanno ripreso i criminali in azione. Come agiscono? I lestofanti vanno in giro in luoghi particolarmente affollati – sì, anche in tempo di pandemia è possibile parlare di affollamenti, come dimostrano i mezzi pubblici nelle ore di punta – con in mano un piccolo POS. L’unica differenza rispetto a quello che si può trovare nei negozi riguarda le dimensioni: con un POS di grandezza eccessiva, sarebbe infatti più difficile passare inosservati.

Grazie a questo macchinario, i truffatori riescono a sottrarre alle persone accanto a loro cifre pari a 25 euro massimo a transazione. Oltre, infatti, è necessaria la firma. Lo fanno avvicinandosi alle tasche delle giacche, ma anche alle borse, con la certezza di trovare il portafoglio dove la persona tiene la carta.

Se si pensa che perdere 25 euro sia poco, è il caso di fermarsi un attimo a pensare al fatto che i truffatori possono effettuare più transazioni. Ciascuna di esse può ammontare a massimo 25 euro ma, di fatto, non c’è limite alla somma che si può sottrarre.

A questo punto, è naturale chiedersi come difendersi. La principale alternativa prevede il fatto di stare attenti a quello che succede quando si viaggia sui mezzi. Anche gli scippatori, infatti, sfruttano la disattenzione delle loro vittime.

Inoltre, è bene acquistare porta carte caratterizzati dalla presenza di blocco RFID. In questo modo, viene schermato qualsiasi tentativo di far funzionare il Contactless attraverso POS portatili. Per quanto riguarda il costo, non c’è da preoccuparsi: online si possono infatti trovare set con diversi porta carte a meno di 10 euro!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here