PostePay e PostePay Evolution quali sono le differenze?

0
99

La carta prepagata Postepay è probabilmente la più diffusa per quanto riguarda le carte ricaricabili. La Postepay Evolution è l’ideale per chi vuole effettuare operazioni di tipo bancario, come ad esempio l’accredito dello stipendio oppure richiedere la domiciliazione delle bollette. Mentre la Postepay tradizionale ha caratteristiche diverse. Vediamo le informazioni in merito.

Differenza tra Postepay Evolution e Postepay tradizionale

Rispetto alla classica PostePay, quella Evolution può gestire le principali operazioni di un conto corrente. Come dicevamo prima puoi richiedere la domiciliazione delle bollette o l’accredito dello stipendio direttamente sulla carta. Questo perchè la Postepay Evolution è dotata di codice IBAN. Potrai quindi inviare e ricevere bonifici verso tutti i conti correnti bancari e postali. Pagando un canone annuo esiguo, con Postepay Evolution puoi fare ricariche, pagare bollettini, prelevare in italia e all’estero presso gli sportelli che detengono il logo Mastercard. Il costo annuale è di circa 10 euro e viene rilasciata ad un costo di 5 euro. E’ immediatamente operativa già dal momento del rilascio.

Rispetto alla carta Postepay tradizionale dunque, la Postepay Evolution ci aiuta a gestire altre importanti operazioni, fnugendo da vero e proprio conto corrente.

Postepay tradizionale o Evolution, quale scegliere

La carta Postepay, sia essa standard o Evolution, permette di fare acquisti online ma anche nei negozi fisici. Se utilizziamo una carta ricaricabile solo per questo genere di operazioni, può sicuramente bastare una carta Postepay standard. La Postepay Evolution è pensata appositamente per tutti coloro che hanno bisogno di svolgere anche delle operazioni bancarie. Quindi se necessitiamo di una carta ricaricabile con cui fare anche bonifici o farsi accreditare lo stipendio, questa la versione Evolution della Postepay può essere la scelta giusta.

Postepay: massimali di ricarica

Ricarica PostePay: la cifra massima che si può caricare

L’importo massimo ricaricabile su una carta PostePay standard in una giornata ammonta a 1.500 euro; Ogni singola ricarica non può superare i 500 euro. Se la ricarica la facciamo online, sul sito di Poste Italiane tramite servizio Banco PostaOnline, BancoPostaClick o con una altra Postepay, il limite massimo ricaricabile è di 3.000 euro e si possono effettuare al massimo due ricarica giornaliere dallo stesso ordinante.

Il plafond massimo utilizzabile è di tremila euro, vale a dire la cifra massima che possiamo tenere sulla nostra carta PostePay.

La PostePay Evolution ha limiti ancora meno restrittivi rispetto a quella classica, questa è ideale per chi ha esigenze di operare con maggiore libertà. I limiti imposti per questa carta sono:

  • 3.000 euro limite di ricarica singola giornaliera per un massimo di 2 ricariche al giorno;
  • 100.000 euro limite massimo di ricariche annuali, per la somma di tutte le postepay intestate allo stesso soggetto;
  • 100.000 limite massimo di prelievo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here