Postepay o Hype? Ecco cosa è meglio scegliere

0
462

Postepay e Hype sono tra le carte di debito/prepagate più utilizzate del nostro paese, da una recente ricerca: il dominio della celebre carta distribuita dalle Poste Italiane da molti anni, resta molto utilizzata (circa 1/3 degli acquisti online nel nostro paese viene effettuato da una Postepay) ma Hype negli ultimi tempi è riuscita a metterne in discussione il “dominio”. Qual’è la migliore tra le due?

Funzionalità

Entrambe sono considerabili prepagate o carte di debito, ed entrambe hanno due versioni gratuite, che per Hype e Postepay si chiamano rispettivamente Start Standard e due versioni con un canone mensile, ossia NextEvolution.
Hype Start, così come Next è dotata di codice IBAN, che manca sulla versione Standard della Postepay, entrambe permettono le ricariche telefoniche attraverso app, il pagamento di bollettini, Hype è ottenibile attraverso il sito ufficiale, la Postepay attraverso gli uffici postali.
Hype da il totale supporto verso Google Pay e Apple Pay, la Postepay Standard ne è sprovvista, mentre la Evolution ha il solo supporto verso Google Pay.

Costi e limiti

Hype appare decisamente più economica, visto che ha prelievi gratuiti presso qualsiasi ATM, mentre la Postepay Standard richiede 1 € per prelevare presso gli ATM postali, 1,75 presso le altre banche. La Evolution ha prelievi gratuiti presso gli ATM postali, mentre 2 € presso gli altri.
L’emissione è gratuita per ambo le versioni di Hype, la Postepay si paga: 10 € per la Standard e 5 per la Evolution, mentre la versione Next di Hype ed Evolution di Postepay il costo è rispettivamente di 2,90 € e 1 € al mese. Hype non ha limiti o commissioni per il trasferimento di denaro P2P tra utenti, Postepay permette di farlo fino a 25 €.
Il Bonifico europeo è gratuito per Hype, mentre per Evolution (la Standard non ha l’IBAN) costa 1 €. La ricarica presso le ricevitorie Sisal costa 2,50 € per Hype Start e 2 € per Postepay Standard/Evolution, e 1 € presso gli uffici postali.+

La situazione Plafond è decisamente a vantaggio delle Postepay, che garantiscono un limite di 50mila euro per la Standard e 100mila per la Evolution. Hype Start ha un plafond molto più ridotto (2500 €) mentre la versione Next non ha limiti. Il limite di spesa per singolo pagamento è di 999 € per Hype Start e 50mila per Hype Next mentre 3000 e 3500 per Postepay Standard ed Evolution. Il limite di prelievo è quasi identico, 250 € per le rispettive versioni gratuite, 500 e 600 per Hype Plus e Postepay Evolution.

Hype sembra sostanzialmente vincere, tranne che per il reparto plafond, dimostrandosi più affidabile per i giovani (ha il vantaggio di essere richiedibile anche per i minorenni).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here