PostePay sta per scadere: ecco come rinnovarla

0
160

I pagamenti elettronici sono sempre più all’ordine del giorno. Comodi, sicuri e veloci, permettono a tutti di poter effettuare transazioni senza grossi rischi. Passate le paure legate a un tempo, sempre più gente si affida agli store on line per comprare tramite le carte.

Tra le carte maggiormente usate abbiamo Postepay, che in breve tempo è diventata leader del mercato proprio per la sua estrema facilità. Con Postepay, infatti, Poste Italiane è stata decisamente all’avanguardia, per uno strumento che da più di dieci anni accompagna la vita di tutti. In ogni famiglia c’è una postepay che può servire per ogni evenienza, per gli acquisti, per mandare soldi ai nostri figli che studiano lontano da casa, oppure per ogni altra evenienza.

Comoda e pratica

Non solo per gli acquisti, Postepay è una valida alleata per la vita di tutti i giorni. Possiamo pagare con essa le bollette, le varie utenze domiciliate, nonché possiamo prelevare cifre da ogni Postamat in Italia con commissione massima di un euro. Una carta che, quindi, diventa praticamente universale ed è ora accettata in ogni situazione, con la praticità che è abbinata al fatto di poter controllare le spese, mettere anche dei limiti e gestirla in assoluta tranquillità, grazie anche a un costante monitoraggio sulla stessa

Postepay Limiti e Scadenza

La Postepay, si sa, non è eterna. O, quanto meno, la stessa Postepay con lo stesso codice ha una durata temporale in base ai modelli che può durare comunque un paio di anni. Non è una carta che scade subito e abbiamo tutto il tempo per poterla rinnovare. Ma se sta per scadere, rischiamo spesso di entrare nel panico, dunque armiamoci di santa pazienza e facciamo alcune operazioni necessarie per il suo proseguimento. Partiamo subito da una certezza: il rinnovo è completamento gratuito, Poste Italiane in questo vuole proteggere e coccolare i suoi utenti

Postepay in scadenza: Cosa fare

Dobbiamo intanto seguire alcune procedure, se vogliamo innanzitutto procedere a tutto questo direttamente sul web. Se abbiamo già abilitato il numero di cellulare all’apposita aria di sicurezza web, possiamo rinnovare la nostra postepaydirettamente on line tramite l’aria riservata (se intendiamo fare questo dobbiamo comunque sbloccare il parametro sulla sicurezza web). Si entra con la propria username e la propria password, oppure fotografando il Q code messo a disposizione che ha una durata temporale di quattro minuti. Dopo ciò, si prosegue passo dopo passo con una procedura guidata che ci permette di fare tutte le operazioni possibili.

Servizio clienti a disposizione

Possiamo comunque contattare il servizio clienti di Bancoposta telefonando al numero verde gratuito 800 00 33 22 per richiedere il rinnovo, che può essere fatto da due mesi prima sino a 18 mesi dalla data di scadenza. Ricevendo così la nuova carta, la dobbiamo attivare on line o telefonicamente sempre chiamando quel numero verde.

Nessun problema per il credito residuo: quello della precedente Postepay è trasferito di prassi sulla nuova carta senza alcun costo aggiuntivo.

Inoltre, c’è la possibilità di recarvi presso lo sportello fisico se la carta era associata a un vecchio documento, oppure per la variazione di residenza anagrafica, per lo status di extracomunitario  o cittadino appartenente alla Pep.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here