Qual è la criptovaluta più redditizia nel 2020?

0
79
criptovaluta più redditizia

Da diversi anni, le criptovalute sono considerate tra i migliori investimenti in assoluto, in grado di offrire una remunerazione molto interessante. Nonostante abbiano anche attraversato dei periodi altalenanti, in questo momento le criptovalute sono in salita, tanti investitori hanno deciso di comprarle.

Non solo i più famosi Bitcoin, anche altre criptomonete stanno facendo segnare numeri importanti, tutto questo ha suscitato un forte interesse anche di molti utenti del web che hanno iniziato ad avvicinarsi al mondo del Forex online.

Ma qual è la criptovaluta più redditizia?

Sono tante le criptovalute disponibili sul mercato su cui provare a investire e ottenere dei buoni ritorni, il numero elevato di possibilità porta a domandarsi quale sia la scelta migliore. Qual è la criptovaluta che permette di avere un guadagno elevato?

La risposta è: Bitcoin

Non ci sono dubbi che al momento, la più redditizia è il Bitcoin. Questa moneta non è soggetta ad inflazione, la sua produzione è limitata e non può andare oltre i 21 milioni di unità.

Proprio il numero limitato di unità che possono essere prodotte, rende questa criptovaluta molto preziosa, al punto da suscitare interesse anche nelle banche centrali che le stanno facendo entrare nelle loro riserve per incentivarne la domanda e il valore.

Ma perché i Bitcoin hanno così successo? Sicuramente, un primo motivo è dovuto dal fatto che il loro valore non dipende dalle politiche governative, poi, è una moneta non soggetta a inflazione e né a deflazione.

Ethereum, la seconda criptovaluta più redditizia

Ci sono molte criptovalute alternative al Bitcoin, tra queste non si non citare Ether di Ethereum, diventata la seconda criptovaluta più redditizia al mondo. Si distingue dalle altre criptovalute per via del rinnovamento del sistema blockchain che permette lo sviluppo di applicazioni decentralizzate che si basano sulla moneta Ether.

Viene usata nelle applicazioni basate su Ethereum per eseguire smart contracts, protocolli per computer che rendono più semplice la verifica, la negoziazione o l’esecuzione di un contratto, senza la necessità della clausola contrattuale.

È stata la seconda criptovaluta dopo il lancio di Bitcoin, di conseguenza, è la seconda scelta quando si tratta di fare degli investimenti redditizi.

Ripple, una criptovaluta che avanza

Un’altra criptovaluta che sta riscuotendo un buon successo è Ripple che, a differenza delle altre criptovalute, che sono decentralizzate, questa è stata ideata per poter lavorare con le banche.

L’obiettivo è quello dei pagamenti internazionali, grazie alla blockchain sono stati eliminati gli intermediari, con conseguente abbassamento dei costi e riduzione dei tempi di esecuzione.

Ripple non è solo la criptomoneta, ma è anche la rete in cui è possibile operare utilizzando le altre valute classiche.

Tutte queste caratteristiche hanno reso Ripple molto interessante agli occhi degli investitori che hanno deciso di puntare anche su questa criptovaluta.

Infine, c’è anche Litecoin, completamente fuori dal controllo delle banche e dai sistemi governativi, sono forse i meno redditizi in quanto vengono prodotti con molta felicità e con una maggiore quantità, ma possono comunque essere un buono strumento per investire in modo contenuto e avere dei piccoli ritorni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here