Quanto vale oggi l’argento? La risposta lascia tutti senza parole

0
763

L’argento occupa solitamente il “secondo posto” nella percezione media che abbiamo nella scala dei metalli preziosi, ma risulta comunque molto importante per via delle numerosissime qualità che lo hanno reso un metallo meno pregiato dell’oro ma al contempo sempre più utilizzato anche in contesti pratici. L’argento infatti è molto duttile e malleabile, possiede la maggiore conducibilità elettrica (e nella sua versione “pura” ha la più alta conducibilità termica in assoluto) tra tutti i metalli, superiore persino a quella del rame.

L’argento è stato utilizzato da tempi lontanissimi per la realizzazione di monete, articoli preziosi (come la gioielleria), come le argenterie, e considerato per l’appunto uno dei metalli più pregiati, poco di sotto all’oro.

Quanto vale oggi l’argento?

La produzione di argento è cresciuta molto nel 20esimo e 21esimo secolo: l’utilizzo di questo metallo anche negli ambiti dell’elettronica e la già sopracitata duttilità hanno reso possible il suo uso in numerosi nuovi contesti.

Esattamente come per gli altri metalli “nobili”, anche l’argento subisce una valutazione che cambia continuamente nel corso della giornata: il 2020 è stato altalenante da questo punto di vista, ma dicembre ha visto un nuovo rialzo che lo ha portato ad una valutazione di 0.69 € al grammo (che ovviamente corrisponde a 690 € al chilo). Rispetto ad altri metalli, l’argento viene vautato anche in once: attualmente l’argento “viaggia” su una valutazione di 21,46 € per singola oncia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here