Queste monete da 1 centesimo valgono tanti soldi: ecco quali sono

0
805

Ci sono monete da 1 Centesimo di Euro che valgono tanti soldi, molti di più del valore nominale della moneta che, com’è chiaro, è bassissimo. Questo accade perché ci sono monete da 1 Centesimo di Euro con errori di conio, che presentano cioè delle difformità rispetto alla stampa usuale, e che per questo diventano oggetto di collezionismo. Ti stupirà sapere che ci sono monete da 1 centesimo di Euro abbastanza comuni che valgono 1 Euro, e che ce ne sono alcune il cui valore si aggira intorno a diverse centinaia di Euro, e una in particolare che può valere diverse migliaia di Euro.

Queste monete da 1 centesimo valgono tanti soldi: ecco quali sono

Cominciamo ad elencare le monete da 1 Centesimo di Euro che possono valere qualche euro in stato “fresca di conio”. Si tratta di monete abbastanza comuni ma che hanno comunque un valore almeno cento volte superiore a quello nominale.
Le monete da 1 centesimo di euro, coniate nel 2004 in Grecia, Lussemburgo e Olanda, in stato di conservazione fresca di conio, valgono 1€. La moneta da 1 centesimo di euro dei Paesi Bassi del 1999, sempre se fresca di conio, vale 1,20€ circa. La moneta da 1 centesimo di Malta raffigurante il tempio di Mnajdra fresca di conio vale 2€. La moneta da
1 centesimo di euro del 2003 della Repubblica di San Marino, vale circa 10€ se in condizioni fresche di conio. Ma ci sono due monete italiane che valgono davvero molto, molto di più.

La prima è una moneta da 1 centesimo con incisione presente solo su retro, e senza anno di conio. Si tratta evidentemente di un errore – abbastanza clamoroso – di conio. Si parla in questi casi di conio unilaterale, e cioè di una moneta erroneamente stampigliata su uno solo dei suoi lati. La moneta, davvero rara, vale circa 550 €uro.
La seconda moneta da 1 centesimo di elevatissimo valore, la più rara attualmente in circolazione, è una moneta con altro importante errore di conio: ha infatti stampigliato il valore di 1 centesimo su una moneta delle dimensioni da 2 centesimi, e con sul lato del retro l’incisione della Mole Antonelliana, monumento che è appunto riservato alla moneta da 2 centesimi (su quella da 1 centesimo c’è Castel del Monte). Inizialmente prodotte in 7000 esemplari, le monete sono state rapidamente ritirate dalla circolazione e si stimano ora un centinaio di pezzi in circolo. Il valore di queste monete si aggira tra i 2500 e i 3000 Euro, ma ad una recente asta numismatica di Bolaffi ne è stata venduta una a 6mila euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here