Ricarica PostePay: la cifra massima che si può caricare

0
77
rinnovare postepay scaduta

La carta prepagata Postepay è la ricaricabile di Poste Italiane che può essere usata come valida alternativa alle normali carte di credito. Con essa si può trasferire denaro e acquistare nei negozi fisici e online.

Essendo una carta prepagata, naturalmente, è possibile utilizzare solo l’importo disponibile sulla carta. E’ necessario quindi che venga ricaricata.

Come si ricarica la carta PostePay?

La ricarica della carta prepagata Postepay può essere fattaa tramite gli sportelli ATM Postamat, tramite il servizio di BancoPosta online, in tutti gli uffici postali, tramite smartphone con l’app Postepay o App BancoPosta e anche nelle tabaccherie.
Per effettuare una ricarica Postepay occurre conoscere il numero della carta e il codice fiscale del titolare.

Quanto costa ricaricare una Postepay?

Se la ricarica viene effettuata tramite sportelli Atm Postamat o in tabaccheria ha un costo di due euro. La commissione è di un euro se ricarichiamo la Postepay direttamente nell’ufficio postale.

Ricarica PostePay: la cifra massima che si può caricare

Per quanto riguarda i massimali di ricarica, andiamo a vedere quant’è l’importo massimo che possiamo caricare e tenere sulla PostePay.

L’importo massimo su una carta PostePay standard, ricaricabile in una giornata ammonta a 1.500 euro; Ogni singola ricarica non può superare i 500 euro. Se la ricarica la facciamo online, sul sito di Poste Italiane tramite servizio Banco PostaOnline, BancoPostaClick o con una altra Postepay, il limite massimo ricaricabile è di 3.000 euro e si possono effettuare al massimo due ricarica giornaliere dallo stesso ordinante.

Il plafond massimo utilizzabile è di tremila euro, vale a dire la cifra massima che possiamo tenere sulla nostra carta PostePay.

La PostePay Evolution ha limiti ancora meno restrittivi rispetto a quella classica, questa è ideale per chi ha esigenze di operare con maggiore libertà. I limiti imposti per questa carta sono:

  • 3.000 euro limite di ricarica singola giornaliera per un massimo di 2 ricariche al giorno;
  • 100.000 euro limite massimo di ricariche annuali, per la somma di tutte le postepay intestate allo stesso soggetto;
  • 100.000 limite massimo di prelievo.

Costi dei prelievi con Postepay

Commissioni per i prelievi:
1,00 euro da ATM Postamat
1,00 euro da da uffici postali abilitati (POS)
1,75 euro da ATM bancario abilitato, in Italia e Paesi Euro
5,00 euro da ATM bancario abilitato, Paesi non Euro + 1,10% dell’importo del prelievo dal 1° luglio 2018

Ogni carta Postepay ha il limite di 250 euro per il prelievo effettuato tramite sportelli automatici. I prelievi da carta Postepay standard costano un euro se effettuati da Atm e Pos Postamat, 1,75 euro se effettuati presso sportelli automatici Visa e Visa Electron e cinque euro se fatti presso sportelli Visa e Visa Electron di Paesi non euro. I prelievi con PostePay evolution sono gratuiti se effettuati da ATM Postamat; Un euro da uffici postali abilitati; Due euro da Atm bancario in Italia ed Euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here