Scadenze Febbraio 2021: attenzione, ecco quali sono

0
304

Anche per il 2021 febbraio ha la funzione di far “ritornare sulla terraferma” una larga parte della cittadinanza che dovranno far fronte alle svariate scadenze o comunque appuntamenti relativi alla situazione economica e fiscale.

1° febbraio

Già scaduto il termine per poter presentare l’esenzione al canone Rai, così come il versamento della rata trimestrale o semestrale dello stesso. A questi va aggiunta la scadenza del versamento dellesomme non trattenute dai sostituti di imposta a seguito della presentazione del modello 730/2020.

15 febbraio

Le ASD, Pro-loco e altre associazioni analoghe dovranno l’ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell’esercizio di attività commerciali riferito alla mensilità precedente.

16 febbraio

Numerose scadenze in questa giornata:

  • INPGI / Denuncia e versamento contributi giornalisti dipendenti.
  • TFR / Versamento saldo imposta sostitutiva.
  • Versamento delle ritenute e imposta sostitutiva incrementi produttività riferibili ai sostituti d’imposta per i soggetti residenti che esercitano attività di intermediazione immobiliare e quelli che gestiscono portali telematici e versamento ritenute operate sui canoni o corrispettivi incassati o pagati.
  • Per Banche e Poste: versamento ritenute sui bonifici
  • Per i soggetti che esercitano attività d’intrattenimento: versamento mensile
  • IVA / Liquidazione e versamento contribuenti IVA mensili e trimestrali speciali.
  • INPS / Per artigiani e commercianti: versamento contributi IVS minimi obbligatori relativi al quarto trimestre 2020.
  • INAIL / Comunicazione delle minori retribuzioni che si prevede di corrispondere nell’anno in corso, ai fini dell’autoliquidazione del premio INAIL, con relativa motivazione.
  • INPS / Versamento contributi lavoro dipendente.
  • INPS / Versamento contributi collaboratori e lavoratori autonomi.

28 febbraio

L’ultimo giorno del mese completa un vero e proprio “tour de force”, con le seguenti scadenze:

  • IMU 2020 ed eventuale conguaglio. I contribuenti potranno pagare la differenza tra quanto corrisposto entro il 16 dicembre 2020 e quanto dovuto sulla base alle nuove aliquote;
  • Invio UNIEMENS;
  • Versamento FASI, versamento contributi dirigenti delle aziende industriali;
  • Richiesta della riduzione del tasso medio di tariffa INAIL per prevenzione;
  • La presentazione all’INPS delle domande di Cassa Integrazione, per eventi oggettivamente non evitabili verificatisi nel mese precedente, per le imprese industriali e dell’edilizia.
  • Termine per aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche e dei loro duplicati informatici;

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here