Scheda telefonica Torre di Pisa: incredibile, ecco quanto vale oggi

0
1592

La scheda telefonica Torre di Pisa è tra gli oggetti vintage più ricercati nel collezionismo italiano, e non solo. Le schede telefoniche hanno invaso il mercato tra gli anni ’80 e ’90, ma pochi sanno che sono state introdotte sul mercato alla fine degli anni ’70. Questi oggetti presero il posto dei gettoni telefonici, perché consentivano di avere un credito superiore e, quindi, di fare telefonate più lunghe in “scatti” dai telefoni pubblici. Già alla fine degli anni ’90 si scatenò un forte collezionismo di schede telefoniche, quando l’oggetto era ormai sul viale del tramonto. Possedere oggi la scheda telefonica Torre di Pisa potrebbe significare essere in possesso di un piccolo tesoro.

Scheda telefonica Torre di Pisa: incredibile, ecco quanto vale oggi

A metà degli anni ’90 la SIP, azienda destinata a diventare la Telecom, emise una serie di schede telefoniche per collezionisti con raffigurati alcuni dei monumenti italiani più importanti. Tra questi vi era anche la Torre di Pisa, da sola, nel pieno del suo splendore sullo sfondo di un cielo pienamente azzurro. Facevano parte di questa serie anche il particolare di un dipinto di Michelangelo, la vista di Alberobello, Interni di un Palazzo storico italiano e i Mulini a vento delle saline siciliane di Trapani. C’è poi una curiosità che riguarda la scheda telefonica Torre di Pisa e la sua serie: queste cinque sono infatti sono prove tecniche prodotte dalla Technicard nel 1989, quindi campioni per possibili emissioni future da sottoporre alla SIP. Le schede in questione non superarono l’”esame di collaudo” in quanto le figure rappresentate risultarono troppo grandi; per tale motivo non furono previste per la messa in vendita e non vennero magnetizzate, tranne rari casi ritenuti possibili cariche di prova. Per questo motivo sono rarissime.

La notizia che accompagna ormai da qualche anno la scheda telefonica Torre di Pisa è che qualche tempo fa un esemplare di questa carta magnetica sia stata venduta all’interno di un’asta per l’incredibile valore di 3mila Euro. Non è assolutamente un valore implausibile, perché sono diverse le schede telefoniche che possono valere diverse migliaia di Euro: innanzitutto le prime messe in commercio dalla SIDA proprio alla fine degli anni ’70, quando la tecnologia era ancora sperimentale. E poi una serie di schede telefoniche celebrative come quelle emesse per i mondiali di Calcio italiani del 1990 oppure quelle realizzate su commissione per alcune aziende (come quelle delle aerolinee Alitalia e Lufthansa), o ancora la serie “Labirinto” che ebbe scarsa tiratura, oppure ancora la serie AIG che venne distribuita ai soli ospiti dell’Associazione Italiana Ostelli della Gioventù.

Se sei quindi in possesso della scheda telefonica Torre di Pisa potresti avere con te un oggetto dal valore incredibile. In ogni caso, non è impossibile trovarla in commercio: in questi giorni c’è un’offerta su Ebay con la serie completa delle cinque schede telefoniche, inclusa quella con la Torre di Pisa, a 125 Euro. Come si può capire, il valore potrebbe essere molto variabile in base al periodo storico -siamo in un momento di crisi economica- e all’importanza che il singolo collezionista da al pezzo mancante della propria collezione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here